Campioni d'Inverno - Alla scoperta del Cortefranca Femminile

Redazione

Si chiude il giro degli approfondimenti sulle squadre Campioni d'Inverno con un focus sulla capolista del girone unico lombardo di Eccellenza Femminile, il Cortefranca.


La squadra di mister Lanzetti guida la classifica con 43 punti, conquistati grazie a quattordici vittorie e un pareggio in quindici partite totali disputate. Un girone d'andata da record, con il Pro Sesto unica squadra in grado di fermare le rossoblù. Un risultato sorprendente, ma comunque in linea con le aspettative societarie di inizio stagione, come conferma Francesca Colosio, dirigente del Cortefranca: "Le aspettative all'inizio di questo campionato erano altissime, l'obiettivo era ed è chiaro a tutti. Negli ultimi anni il girone di andata l’abbiamo sempre chiuso con un bottino consistente. Quello di quest’anno è il miglior risultato di sempre ed era difficile augurarsi di poter fare meglio".


Servirà comunque la massima attenzione nella seconda metà di stagione per centrare l'obbiettivo prefissato, con numerose squadre nei primi posti che aspettano di approfittare di qualche passo falso delle rossoblù: "Siamo consapevoli che il girone di ritorno sarà ancora più difficile da affrontare. Il campionato di eccellenza è da sempre insidioso e mai mai scontato per questo motivo abbiamo tutte le intenzioni di accelerare e cercare di migliorarci ancora, senza lasciare nulla al caso per cercare di vincere il campionato e guadagnarci sul campo la promozione".


Grandi risultati che arrivano da esperienze passate spiacevoli, con il Cortefranca che nelle ultime stagioni è stato beffato pur totalizzando oltre 70 punti in trenta partite di campionato: "Il fatto che da un paio di anni il 90% della squadra sia la stessa ha sicuramente aiutato. Allo staff va il merito di essere stato in grado di sfruttare al meglio le doti tecniche e la forza fisica che abbiamo, ma più di tutto ci portiamo dietro l’esperienza delle ultime due stagioni in cui credevamo di aver fatto di tutto ma non è stato sufficiente. Questa cosa ha unito tutti, dalla società alle ragazze ed è diventato il nostro punto di forza, la spinta per volercela fare. All'interno dello spogliatoio non ci sono trascinatrici, la forza di questa squadra è proprio il fatto che tutte trascinano tutte, il gruppo unito."

 

banner assicurazione bottom

bsnews