FeralpiSalò, supplementari fatali a Lecce. Riepilogo e tabellino

Redazione
 
Sono serviti i tempi supplementari per stabilire il passaggio del turno tra Lecce e FeralpiSalò.
 
Gara nei novanta minuti condizionata dal gran caldo e da un terreno di gioco in pessime condizioni. Nei tempi regolamentari la più ghiotta occasione la spreca il capitano dei salentini Lepore (il quale ha nel recente passato disputato il torneo di Maclodio), che calcia a lato un rigore.
 
E la FeralpiSalò? I gardesani hanno creato almeno un paio di situazioni pericolose, la prima al termine del primo tempo, con una doppia parata di Vigorito su Ferretti e Mordini, poi a metà secondo tempo supplementare con Mattia Marchi, che calcia due volte di fila in porta da buona posizione senza però inquadrare lo specchio.
 
Il gol partita lo segna Palombi a inizio del primo tempo supplementare. Inserimento dalle retrovie e tocco letale a infilare Livieri. Buona prova nel complesso della compagine di Toscano, ma sarà il Lecce a far visita al Genoa nel prossimo turno.
 
LECCE-FERALPISALO' 1-0 d.t.s. (95' Palombi) 
 
LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Lepore, Cosenza, Marino, Calderoni (97′ Fiamozzi); Haye (63′ Petriccione), Arrigoni, Mancosu; Falco (97′ Tabanelli); Pettinari (63′ Saraniti), Palombi. A disp: Bleve, Chironi, Torromino, Dumancic, Tsonev, Legittimo. Allenatore: Liverani
 
FERALPISALÒ (3-5-2): Livieri; Legati (80′ Canini), Altare, P. Marchi; Parodi, Magnino, Pesce, Hargheligiu (52′ Raffaello), Mordini (91′ Corsinelli); Caracciolo (63′ M. Marchi), Ferretti. A disp: De Lucia, Valtorta, Martin, Tantardini, Ambro, Miceli, Moraschi. Allenatore: Toscano.
 
ARBITRO: Nasca di Bari (Lanotte-Affatato – IV Ayroldi)
Ammoniti: Haye, Petriccione (L), Pesce, Magnino (F).