Ciliverghe, montagne russe e vittoria ai rigori

Redazione

Gara vibrante quella tra Ciliverghe e Legnago. I 90 minuti non sono bastati per il verdetto finale, deciso dopo i calci di rigore.

 

Sorridono i gialloblù, che tirano un bel sospiro di sollievo dopo la rimonta subita nel finale della sfida di Coppa Italia.

 

La gara si sblocca al 14’ del primo tempo, quando una carambola induce Bondioli all’autorete. De Angelis da una parte e Cicarevic dall’altra sfiorano il gol, trovato dopo l’intervallo da Mozzanica con una punizione magistrale.

 

A trascinare gli ospiti verso l’extra time ci pensa Barone, che alla mezzora insacca in tap in e al 40’ finalizza il contropiede orchestrato da Farinazzo. 

 

Si va ai rigori e Valtorta è protagonista con due respinte che significano passaggio del turno, deciso solo al quinto rigore dopo la traversa colpita da Sanni.

 

Domenica a Casa Cili sarà di scena il derby contro il Breno, vittorioso oggi sulla Calvina.

 

Filippo Carobbio (allenatore Ciliverghe): “Complimenti innanzitutto al Legnago, sia per la prestazione che per la capacità di sfruttare il nostro blackout e rientrare in gara sfiorando la vittoria nel finale. La squadra ha giocato molto bene, ma ancora una volta siamo caduti nel nostro solito errore: queste partite vanno ammazzate e non puoi riaprirle praticamente da solo facendo segnare due reti del genere all’avversario perché ti lasci innervosire da situazioni di gioco. Questo ci fa capire quanto ancora dobbiamo crescere e quanta strada ci sia ancora da fare anche se oggi nella ripresa soprattutto abbiamo dominato e più volte potevamo portarci sul 3-0”.

 

CILIVERGHE - LEGNAGO 2-2 (6-5 dcr)

Bondioli aut. (C), Mozzanica (C), 2 Barone (L).

 

 

banner assicurazione bottom

bsnews