Tifoso del Pian Camuno aggredito dal campo, stangata in arrivo per Zappella della Calcense

Redazione

Era una sfida delicata per entrambe le squadre, con il Pian Camuno che ospitava la Calcense (ultima nel girone, con un solo punto conquistato, peggior attacco e peggior difesa) in uno scontro importante per la salvezza di entrambe le squadre. I colpi di scena non sono mancati, purtroppo anche in negativo, con un episodio di violenza inaccettabile commesso da un giocatore degli ospiti.

 

Il Pian Camuno passa in vantaggio allo scadere del primo tempo con un tiro di Mehemedovic, ma viene raggiunto a metà della ripresa da Kaltic. Il finale è rovente, gli ospiti passano in vantaggio a pochi secondi dal fischio finale grazie ad una sfortunata deviazione di Mehemedovic su conclusione di Zappella. Il numero 8 della formazione bergamasca nell’esultanza colpisce con una manata la rete che delimita il campo da gioco e colpisce un tifoso dei padroni di casa. Ne nasce un parapiglia che porta all’espulsione diretta di Zappella, ma la Calcense riesce comunque a portare a casa i tre punti.

 

Un episodio violento assolutamente da condannare. Per Zappella probabilmente all’orizzonte una pesante stangata del giudice sportivo, obbligato a punire in modo pesante il giocatore bergamasco. Punti molto pesanti persi dal Pian Camuno in maniera parecchio sfortunata, ma per la compagine di Maggioni sarà importante resettare al più presto questa domenica da incubo e pensare alla sfida importante di settimana prossima contro il Baradello, seconda forza del girone.

 

“Zappella è andato sul fondo e ha messo un cross che sfortunatamente Mehemedovic ha deviato nella nostra porta. La linea di fondo è molto vicina alla recinzione del campo e ogni partita qualche ragazzo si mette in quella posizione a vedere il match. Dopo il gol del 1-2 probabilmente un ragazzo ha detto qualcosa al numero 8 della Calcense e questo ha reagito con una manata. L’arbitro ha visto e ha espulso direttamente il giocatore. Il ragazzo che ha subito la manata è entrato sulle tribune per poi cercare di venire alle mani con Zappella ma fortunatamente poi gli animi si sono tranquillizzati”, queste le parole del d.s. del Pian Camuno Clementi.

 

vaia car

transped foot