logo_lnd   Prima Categoria

Anticipazione Calciobresciano: il calcio resta a Castegnato, in Prima. Rilevato il titolo del Dor, Barcellandi allenatore. Zucchi è il nuovo ds della Calvina: assieme a lui 5 giocatori

Castegnato avrà ancora la sua squadra di calcio, ma in Prima Categoria. Il Real Dor, acquisito il titolo sportivo di Promozione dal Breno, ha ceduto a sua volta il suo a nuova realtà. Nasce il Castegnato, o meglio rinasce, senza il legame (più che positivi) di questi ultimi anni con la Rigamonti. Una società che avrà come trave le giovanili del Castegnato, che passeranno ad occuparsi anche dei "grandi" e non più solo dei ragazzi. Freschi di nuova convenzione con l'amministrazione comunale per il centro sportivo di Castegnato, hanno affidato a Oliviero Barcellandi la squadra: sarà lui l'allenatore e direttore sportivo per Prima Categoria e Juniores, che fornirà buona parte dei giocatori  alla prima squadra.
 
Redazione

Play off, poker Castenedolese a Mortara. Il Saiano perde in casa, ma finì così anche con il Calcinato...

Una grande Castenedolese, un Saiano rimandato ma non bocciato: è il verdetto della domenica dei dilettanti, con l'andata del quarto turno play off (ieri la vittoria per 3-2 della Bassa Bresciana sul campo della Luisiana). La squadra di Borgopalazzo ha vinto 4-2 a Mortara - 2-2 all'intervallo -  trascinata dal solito Bardelloni (entrambi in nomination per i nostri Oscar di stasera); quella di Seller ha perso 1-0 in casa contro la Pontelambrese, ma pregusta una rimonta come accaduto mercoledì contro il Calcinato.

Redazione

A Travagliato nasce la Virtus Aurora con Silvano Gafforini, ma l'Aurora non cesserà di esistere dopo la retrocessione: lavori in corso con il Lograto

E' stata un'annata molto difficile per il Travagliato, che per l'impegno profuso da giocatori e staff (per un periodo dell'anno, ci sono state grosse difficoltà pratiche e logistiche durante gli allenamenti, risolte poi verso la fine della stagione) avrebbe meritato la salvezza in Prima Categoria, sfumata solo al 94' nella sfida play out con la Bagnolese. E l'Aurora, grazie al lavoro silenzioso ma sostanzioso di una squadra composta perlopiù da giovani, capitanati da un Alberto Bendoricchio che si è rimesso in gioco, non smetterà di esistere nemmeno stavolta, dopo lo scampato fallimento della scorsa estate quando la società riuscì a ripartire dalla Prima puntando sulla propria (forte) squadra Juniores.

Redazione

Allenatori: Tiberio Mondolo torna al Pralboino dopo un anno

E' un leit motiv di questo periodo della stagione. A volte ritornano. Come Maccarinelli all'Ome ad esempio. Ora, in Prima Categoria, accade anche a Pralboino dove, al termine di un'annata iniziata benissimo e conclusa in netto calo (in panchina si sono alternati Bonfiglio e Masiello), la dirigenza ha deciso di ritornare al passato.

Redazione

Coppa Lombardia, il Bienno fa l'impresa: vince grazie a Filippi e sale in Promozione! Esulta anche il Pian Camuno, sarà derby ai play off contro il Montorfano

Certe notti...succedono cose eccezionali. Il Bienno celebra la pagina più bella della propria storia a Trezzo sull'Adda, batte 2-0 il CantùSanPaolo e vince la Coppa Lombardia di Prima Categoria. Non c'è solo il trofeo in bacheca per i camuni, arriva anche il salto in Promozione previsto dal regolamento: sono la seconda bresciana a centrare il traguardo dopo il Valgobbiazanano e festeggia anche il Pian Camuno, sesto nel girone F, che subentra così nei play off e ora affronterà il Montorfano Rovato domenica in semifinale.

Redazione

Mercoledì da leoni. Non solo Champions, tante bresciane si giocano un sogno: stasera la notte del Bienno in Coppa Lombardia, fasi finali di Juniores e Allievi nel vivo

E' una grandissima giornata di calcio bresciano, quella che sta per iniziare. Il clou alle 20.30, a Trezzo sull'Adda, dove il Bienno cercherà di portare a casa la Coppa Lombardia di Prima Categoria ma sulla propria strada avrà il forte CantùSanPaolo. Se vince, sale in Promozione e consente anche al Pian Camuno di entrare nei play off; altrimenti, la squadra camuna si giocherà tutto da domenica nei play off con buona pace dei vicini di casa.

Giornata caldissima anche per il calcio giovanile. Alle 17, Darfo e Vighenzi si affrontano per i quarti di finale del titolo regionale Allievi, alle 19 inizia la fase finale per il titolo provinciale Juniores che prevede una semifinale andata-ritorno tra Calvina e Gussago e un girone a tre squadre con Rondinelle (oggi a riposo) e Vobarno e U.Coccaglio, di fronte alle 19. La migliore andrà in finale con la vincente della doppia sfida Calvina-Gussago

Redazione

Valgobbiazanano campione - La gioia degli invincibili tra rivincite e orgoglio. Inverardi: "Vincere da imbattuti dopo una retrocessione è fantastico: non sempre fare un passo indietro è un male"

A chi abusa della parola "invincibili" bisognerebbe portare l'esempio del Valgobbiazanano stagione (di grazia) 2016-2017. Letteralmente, una squadra che non si è potuta vincere. Con il 3-0 imposto ieri alla Bagnolese, i giallo blu della valle hanno sancito il meritato successo nel girone G di Prima Categoria, issandosi a quota 72 punti, a +3 sul Saiano. 30 partite, 21 vittorie, 9 pareggi e zero sconfitte. Un cammino illibato, dal 2-0 al Bovezzo del 4 settembre al già citato 3-0 di ieri. In mezzo, otto mesi che questa società non dimenticherà mai.

Redazione
 

vaia car

transped foot