logo app store
logo google play
logo facebook
logo twitter
logo logo cbs cuore
  • 1-categoria

banner app nuovo

logo_lnd   PRIMA CATEGORIA
 

Il caso - Alessandro Grassi ed il suo stato di grazia da para rigori: con quello di Bagnolo fanno 5 in stagione. Su 7 fischiati. "Ho il mio metodo, ho avuto lo stesso maestro di Toldo"

Quanti argomenti interessanti possono nascere semplicemente parlando di calcio. Anzi, solo di un ruolo. Anzi, solo di una singola specialità tecnica di una singola situazione di gioco. Beh, tanti, soprattutto se il tuo interlocutore si chiama Alessandro Grassi e in 5' scarsi di conversazione telefonica riempie ogni singola frase di contenuti interessanti. Il caso della domenica passata non è stato solo l'omonimo Belleri, autore di 4 gol in un tempo, da subentrato, a Crema. La menzione speciale va al portiere classe '83 della Villanovese, che nell'1-1 di Bagnolo si è reso protagonista parando un rigore. Detta così, una storia come altre. In realtà, allargando lo spettro, si parano davanti numeri speciali.

Leggi tutto...

Il Gussago Calcio riprende l'attività sportiva. Dopo lo stop post bomba carta si riparte con allenamenti, partite e... una fiaccolata

Stringhe allacciate, campi riaperti, a Gussago si torna a giocare. Dopo i fatti di cronaca ampiamente sviscerati anche sul nostro sito (vedi qui), la società bresciana aveva deciso di interrompere l'attività sportiva, dal settore giovanile alla prima squadra, rinviando allenamenti e partite in programma, e prendendosi una settimana di riflessione. La successiva mossa doveva essere decisa durante la prima assemblea societaria in agenda, quindi ieri sera. La riunione ha dato il responso che tutti auspicavano: si riparte, con più entusiasmo di prima. Questo significa che già oggi sono stati ripresi gli allenamenti e che Gussago-Ghedi si giocherà regolarmente domenica prossima (mentre Valtrompia-Gussago verrà recuperata giovedì 28).

Leggi tutto...

Piancamuno-Bagnolese: l'arbitro ammonisce due volte Pianta ma non lo espelle. I camuni gli segnalano l'errore, la Bagnolese apprezza la buona fede e non presenta ricorso

Non è diventato un nuovo caso arbitrale solo grazie alla sportività delle due squadre in campo, ma in Piancamuno-Bagnolese - Prima Categoria, girone G - un errore tecnico marchiano del direttore di gara ha rischiato di compromettere il risultato finale del match, vinto 1-0 dai padroni di casa. Il "fattaccio" è avvenuto negli ultimi minuti dell'incontro: Cristian Pianta, calciatore locale, è stato ammonito per la seconda volta dal signor Oberti di Bergamo senza che quest'ultimo, tuttavia, gli sventolasse il cartellino rosso.

Leggi tutto...

Caso Gussago, indagini su due persone fuggite in macchina. Interviene Tavecchio: "Atto criminale, condanna piena". Baretti e il Valtrompia: "Dubbi sul rinvio, ma abbiamo appoggiato il Gussago"

E' diventato un caso nazionale, non più locale e nemmeno regionale. La bomba carta scoppiata martedì sera nella sede del Gussago dopo l'accordo di collaborazione con l'Atalanta è arrivata sin sulla scrivania del presidente della Figc, Carlo Tavecchio. Al Corriere della Sera, ha dichiarato: "Esprimo una condanna piena e senza sconti. Nel calcio non c’è posto per questa gente, questo è un atto criminale". La Curva Nord, come pubblicato ieri sera sulla nostra pagina Facebook, si è dissociata intanto dall’accaduto e la Procura di Brescia, che ha delegato le indagini ai carabinieri, sta continuando a cercare di identificare gli autori del gesto (le prime impressioni portano a pensare che ad agire sia stata qualche “testa calda” della zona, si indaga su due persone fuggite in auto e riprese dalle telecamere di sorveglianza).

Leggi tutto...

Caso Gussago Calcio, dopo la bomba carta di ieri sera esplosa in sede il presidente Perotta ordina lo stop alle attività: "Fermi gli allenamenti, domenica non si gioca. Prendiamoci tempo per riflettere"

Caso Gussago, la bomba carta ha fatto esplodere ben più di polvere pirica. La notizia ha fatto già, in meno di ventiquattr'ore, il giro della nazione. Tante parole e supposizioni, con pertinenza relativa. Ma anche notizie. In questo primo pomeriggio, infatti, sono arrivate le prime prese di posizione ufficiali, i primi comunicati, le prime decisioni concrete.

Leggi tutto...

Bomba carta nella sede del Gussago con la scritta "Odio Bergamo" dopo il gemellaggio con l'Atalanta

La polemica è scoppiata da diverse ore, ve ne abbiamo parlato anche nella giornata odierna (clicca qui) e la discussione si è protratta poi anche su Facebook. Mai avremmo però immaginato di raccontare quanto avvenuto stasera, poco prima delle ore 22, nella sede del Gussago calcio.

Leggi tutto...

Gussago-Atalanta, una collaborazione che fa discutere. I tifosi del Brescia si arrabbiano, gli Ultras del Gussago si sciolgono. Il presidente Perotta: "L'ultima parola spetterà sempre ai genitori. Da Brescia una chiamata in 3 mesi"

Una collaborazione che fa discutere, anche se il Gussago non è la prima tra l'Atalanta e una società bresciana (specie in Vallecamonica). Baselli, cresciuto a Bergamo, è di Manerbio; Grassi, tra i pezzi pregiati di Reja, è di Lumezzane. Prima ancora c'erano stati Pinardi e Ambrosio, negli anni Sessanta uno dei primi casi fu quello del portiere Bertoni, compianto padre di Marco e Guido, volti noti del dilettantismo bresciano. Ma quelle foto dei ragazzini gussaghesi sugli spalti dell'Azzurri d'Italia, molto vicini alla curva dei rivali bergamaschi, non sono andate giù a molti. Soprattutto, ai tifosi del Brescia che ieri, sui social, hanno manifestato il loro dissenso con toni forti. E gli stessi ultras del Gussago, i Terribili (una ventina di persone), hanno deciso di sciogliersi in disaccordo con la propria società che, ricordiamolo, gioca in Prima Categoria.

Leggi tutto...

Migliori difese dell'anno solare 2015: Desenzano bunker, poi Cazzagobornato e Breno. Vallecamonica tradito dai play off

Giuriamo che è l'ultima classifica dell'anno appena concluso. Ma dopo esserci dedicato a punti globali, allenatori e bomber, ci sembrava giusto chiudere dando spazio alle difese. Vituperate, snobbate, ma sempre decisive. Abbiamo quindi analizzato tutte le partite, play off e play out compresi, del 2015 appena concluso, contando i gol subiti e premiando così chi ne ha incassati di meno.

Leggi tutto...

Liceo-Calvesi

  • 1
  • 2
  • 1
  • 2