Si separano le strade di Pian Camuno e Clementi. Sarà il nuovo DS del Bienno

Redazione

Un epilogo amaro, quello in cui è incappato il Pian Camuno nella partita di domenica contro il Sellero Novelle. La società giallorossa è retrocessa in Seconda Categoria, perdendo 0-1 dopo essere stata sconfitta anche nella gara d’andata.


Retrocessione che ha portato all’addio del direttore sportivo Clementi, che in estate aveva saputo costruire una rosa di primo livello per la categoria. A nulla sono serviti i preziosi innesti di Rinaldi e Prandini nella finestra di mercato invernale. L’ormai ex DS del Pian Camuno sarà il prossimo anno un dirigente del Bienno, squadra fresca di retrocessione in Prima Categoria, con l’obbiettivo di costruire un progetto basato sui giovani e sul nuovo centro sportivo. L’obbiettivo sarà riconquistare la categoria persa durante i play-out delle ultime settimane. Per il ruolo di direttore sportivo in quel di Pian Camuno dovrebbero arrivare Benzi e Noris, liberati da Lovere. Restando in Val Camonica, Dalè potrebbe essere il nuovo direttore sportivo del Breno, mentre Foresta il nuovo DG. Di seguito le dichiarazioni di Clementi:


“Ringrazio la famiglia Maggioni per avermi permesso di crescere in questi ultimi tre anni. Pian Camuno è un ambiente unico nel suo genere, un ambiente famigliare in cui non ci sono pressioni particolari: questo aspetto permette di lavorare con serenità ma spesso rappresenta un limite nelle situazioni di difficoltà. Sentivo la necessità di cambiare a prescindere dall'epilogo amaro ai playout per misurarmi con una nuova realtà.”

 

banner assicurazione bottom

transped foot