logo_lnd   Promozione

Mercoledì di Coppa (e di campionato): Breno e Coccaglio volano. Un San Carlo da sogno approda ai quarti

E' un mercoledì ricco e gustoso, quello che attende su tutti i fronti gli appassionati di calcio bresciano. La fanno da padrone le coppe, variamente assortite dalla Lega Pro alla Champions League femminile passando per i dilettanti e un recupero di campionato ad aggiungersi al programma, con l'interessante sfida di Promozione tra Coccaglio e Ome. 

La giornata è iniziata male con la sconfitta della Feralpisalò a Pontedera, con conseguente eliminazione dalla Coppa Italia di Lega Pro. Parliamo a parte dello 0-1 delle Leonesse in Champions, ottime notizie invece dalla Coppa Italia di Promozione: il Breno liquida all'inglese la Nuova Colognese ed è ai quarti. Nel recupero di campionato, l'ex Raineri si prende i 3 punti con il Coccaglio ai danni dell'Ome trascinato da un Danesi stellare e plana in zona play off.

Notte magica anche per il San Carlo Rezzato che vince in trasferta 2-0 e stacca il pass per i quarti di finale.

PROMOZIONE: LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Questo il riepilogo:

Redazione

Coppa Italia e Coppa Lombardia, il sorteggio degli ottavi dalla Promozione alla Terza

La Coppa Italia d'Eccellenza vivrà mercoledì i suoi quarti di finale, mentre dalla Promozione (ancora Coppa Italia) in poi (Coppa Lombardia) il tabellone è pronto per gli ottavi del 9-10 novembre che definiranno le magnifiche 8 cui spetterà il diritto di giocarsi la Coppa - e la promozione - da marzo 2017.

Oggi si sono svolti i sorteggi degli accoppiamenti, tutte le gare sono secche ad eccezione delle semifinali. Questi i tabelloni per tutte le bresciane in ogni categoria:

Redazione

Rodengo, la scelta definitiva è Tessadrelli. Bruno a San Zeno, Bianchi lascia Mompiano

Tra voci di corridoio, rumours e indiscrezioni, la situazione in casa Rodengo Saiano non sembrava del tutto chiara. Ora c'è una certezza: il nuovo allenatore sarà Piergiuseppe Tessadrelli, ultima avventura al CazzagoBornato, un campionato di Prima vinto e uno di Promozione chiuso al terzo posto. Una scelta di esperienza, con un tecnico capace di farsi apprezzare in giro per la provincia già prima dell'esperienza con il sodalizio gialloblu. Non si può parlare di quinto tecnico stagionale, anche se dopo le amichevoli sotto la guida di Barcellandi, il debutto ufficiale in Coppa con Negro, le cinque partite di Lorefice e l'ultima di Laini contro il San Lazzaro, qualche volto sulla panchina dei franciacortini si è alternato.
Redazione

Rodengo, si dimette Lorefice: panchina affidata a Giorgio Negro e Stefano Laini

Le tre sconfitte nelle ultime tre domeniche sono state un boccone amaro difficile da digerire. Dopo la separazione con Barcellandi a pochi giorni dal debutto in Coppa cambia dunque un'altra volta la guida tecnica del Rodengo Saiano, che deve prendere atto delle dimissioni di Fabio Lorefice. Alle prime due partite di campionato positive, con quattro punti conquistati, hanno fatto seguito come detto tre ko consecutivi, contro avversari tutto sommato alla portata di una squadra competitiva come quella franciacortina.
Redazione

Capitani Coraggiosi - Adriano Rossini contro la sfortuna: "Il ginocchio ha fatto crack. Ero disperato, ora sono determinato, non penso che a recuperare. Purtroppo la stagione è finita... forse"

Per Kipling erano quei lupi di mare con la pelle erosa da vento e sale, coi quali non si poteva negoziare, che tenevano in mano un equipaggio con disciplina ed intransigenza, che sapevano insegnare con esempio e durezza la dignità del lavoro umile; per Baglioni e Morandi - voi e il buon Joseph Rudyard perdonerete il volo pindarico - sono coloro che hanno "il vento di una vita sulla faccia", "in un tempo senza età", coloro che fluttuano continuamente "tra la testa e il cuore".

Redazione

Addio presidente Celano, il Real Dor eri tu

Se ne è andato in silenzio, dopo aver lottato e ringhiato come i migliori mediani contro una malattia dura da sconfiggere. Lui ci ha provato, da gladiatore, trovando energie sempre nuove alimentate anche dal calcio e dal suo Real Dor, più di una squadra: un pezzo di vita.

Quella di Vincenzo Celano, presidente della squadra bresciana di Promozione, si è spenta oggi all'età di 56 anni. Sino all'ultimo è stato vicino alla sua società, in prima linea sin quando ha potuto ma sempre presente con lo spirito anche da casa. Infaticabile, sempre attivo, ha costuito negli ultimi anni un piccolo miracolo sportivo partendo dalla Terza Categoria.

Redazione

Tegola Vighenzi: Festoni si è rotto il crociato

Si era subito imposto con la nuova maglia, dimostrandosi uno dei colpi più riusciti dell'estate in Promozione. Stefano Festoni, arrivato alla Vighenzi dal Real Dor, aveva segnato subito 3 volte in campionato timbrando il cartellino con il gol anche in Coppa Italia. 4 reti in 4 partite, ma l'ultima con la Dak non l'ha conclusa per un infortunio che nelle ultime ore si è dimostrato più grave del previsto.

Redazione
 

vaia car

transped foot