logo_lnd   Promozione

Promozione, la griglia di partenza secondo la nostra redazione

Anche in Promozione regna l'equilibrio. Favorito d'obbligo il CazzagoBornato, insediato dalla Bassa Bresciana e dalle mantovane Asola e Dak. Sarà grande bagarre in zona salvezza, ci aspettiamo una classifica corta dove con un filotto buono passare dalla lotta playout a quella per i playoff non sarà impossibile. Ecco la nostra griglia, abbiamo indicato anche una "stella", intesa come giocatore di riferimento tecnico o caratteriale, e una sorpresa, ovvero un nome pronto a esplodere o consacrarsi definitivamente:
Redazione

La mannaia del giudice sportivo: Rodengo piange due volte, entrambe le squadre del paese sconfitte a tavolino in coppa. Piantoni (San Pancrazio) becca subito 3 giornate

Bentornata mannaia, anche se a molti dilettanti non era proprio mancata. Con le prime sanzioni del giudice sportivo, arrivano anche le prime sconfitte a tavolino: in Coppa, è destino comune per le due squadre di Rodengo Saiano (Rodengo in Promozione, Saiano in Prima) ree di aver schierato giocatori non tesserati. Se per i primi cambia poco, avendo perso l'incontro 2-1 con la Bassa Bresciana, per i secondi diventa una botta pesante dopo il successo a Lograto trasformato in 0-3. Tra gli squalificati del primo turno, invece, spiccano le 3 giornate a Piantoni del San Pancrazio.

Redazione

Clamoroso a Rodengo: Barcellandi non sarà più l'allenatore, panchina vacante a due giorni dalla Coppa

Ha dell'incredibile, almeno come tempistiche, quanto accaduto oggi a Rodengo Saiano: Oliviero Barcellandi non sarà più l'allenatore del club franciacortino. Dopo la bella promozione conquistata con il Park Hotel, società cittadina di cui Barcellandi era sia allenatore sia presidente, e la cessione della stessa società allo Sporting Club Brescia di Ezio di Loreto, all'esperto tecnico era stata affidata in estate la panchina del Rodengo.
Redazione

Il CazzagoBornato punta in alto. Bosio: "Vincere non è mai facile, ma ci proveremo". Inversini: "Tutti ci faranno la guerra, ma saremo pronti"

"Vincere non è mai facile, lo si è visto lo scorso anno, perchè nonostante il terzo posto, i play off non sono stati raggiunti, troppo distanti Calvina e Governolese, poi promosse in Eccellenza. Però quest'anno proveremo a riprendere un cammino che lo scorso anno ha visto un passo falso". Parola di Davide Bosio, presidente del CazzagoBornato. Parole in linea con quelle del direttore generale Alessandro Marocchi, che getta lo sguardo alle principali rivali: "Bisognerà stare attenti alla Bassa Bresciana che si è rinforzata nel modo giusto, al Breno che pur essendo una neopromossa ha una buona squadra, e infine all'Asola". Al timone gialloblù non ci sarà più Piergiuseppe Tessadrelli, al suo posto  Luca Inversini, allenatore reduce da una stagione non fortunatissima alla Virtus Bergamo, e quindi cerca riscatto nella sua amata terra bresciana, dove ha vinto tante volte. L'ultima sua apparizione in Promozione risale alla stagione 2004/2005: "Darò tutto me stesso per fare di meglio - afferma il tecnico -, la società sta lavorando come si deve, acquistando i giocatori da me indicati, sapremo che tutti ci faranno la guerra, ma noi saremo pronti".

Redazione

Dopo Cadei e Tavella un altro dilettante segna contro i professionisti: è Odelli, che supera Viviano con un pizzico di fortuna. Dura vita invece per Boldini contro il Napoli

Sono gol che non cambiano la carriera, ma nella mente dei protagonisti capaci di realizzarli rimarranno sempre impressi, ricordi da conservare e magari un giorno raccontare ai nipotini. Ammontano già a tre i dilettanti bresciani che nelle prime amichevoli stagionali sono riusciti a ritagliarsi la grande soddisfazione di superare i più illustri “colleghi”.
Redazione

ASD Bassa Bresciana e Coaching Calcio Italia, nasce un progetto per la crescita del settore giovanile. I dettagli della sinergia

E' nato a tutti gli effetti ormai da qualche settimana, con l’accordo firmato con la piattaforma formativa Coaching Calcio Italia, un nuovo progetto per rilanciare la qualità dei settori giovanili della ASD Calcio Bassa Bresciana. Dopo il lavoro iniziato lo scorso anno con la Nuova Valsabbia altre tre realtà bresciane entrano a far parte della scuderia che annovera una quarantina di società su tutto il territorio nazionale. 
Redazione
 

vaia car

transped foot