Promozione, occhio a Ome e Desenzano. Le neopromosse zoppicano

Redazione
Parte una nuova rubrica di analisi e approfondimento dopo ogni giornata.
 
Tre sentenze per ogni categoria, tre considerazioni derivanti da quanto visto e successo nell'ultimo turno relative ai singoli o alle squadre. Cercheremo di esaltare aspettivi positivi, ma basandoci su risultati e numeri anche qualche considerazione “negativa” potrà essere negativa. Le tre sentenze in Promozione:
 
L'OME PUO' DARE FASTIDIO A CHIUNQUE
 
L'Atletico Castegnato, favorita d'obbligo per la vittoria del campionato, è la prima vittima a cadere nel trappolone. Sull'onda lunga dello strepitoso girone di ritorno della passata stagione, culminato con i playoff, l'Ome riparte alla grande affondando la corazzata viola. Come scritto in sede di presentazione dei campionati, la compagini di mister Raineri parte da una base solida sistemata in estate con innesti di valore. La partenza con il botto porta ancora più entusiasmo.
 
BIENNO E VOLUNTAS MONTICHIARI, CHE FATICA PER LE NEOPROMOSSE
 
La gioia per il ritorno e il primo approdo in Promozione è già lontano. Bienno e Voluntas Montichiari partono con il piede sbagliato nella nuova realtà, due sconfitte pesanti per 3-0 che non ammettono replica. Al momento le rose sembrano avere qualche lacuna pesante, vedremo se il lavoro degli allenatori e qualche arrivo last minute può cambiare la situazione.
 
GUAI A SOTTOVALUTARE LO SPORTING DESENZANO 
 
I gardesani vanno sotto contro l'Urago Mella, poi con rabbia e determinazione ribaltano la contesa e partono con il piede giusto. Decisivo Gabriele Venturi, arrivato in estate insieme al fratello Marco, a rendere ancora più completo l'organico a disposizione di mister Novazzi. Come l'Ome, partono da basi solide e ben consolidate. Guai a sottovalutarli.
 

banner assicurazione bottom

bsnews