logo_lnd   Seconda Categoria

L'Uso Mompiano compie 50 anni. E arrivano i videomessaggi di Balotelli e De Zerbi

La vera festa sarà il 18 dicembre, in prossimità di Natale. Ma, per i 50 anni d'attività, l'Uso Mompiano (fondato nel 1966 quando un campo da calcio a 11 ancora non esisteva in quartiere, sarebbe stato costruito 7 anni dopo, i pionieri giocavano a Nave) ha deciso di fare le cose in grande e già sabato ospiterà alcuni dei più grandi protagonisti delle sue "nozze d'oro" con il pallone mostrando loro un video che ripercorre tutte le tappe salienti di uno dei club più gloriosi del nostro calcio, di casa a due passi dallo stadio Rigamonti.

Redazione

Allenatore pedofilo, il Gavardo specifica: "Non è un educatore della nostra società"

A seguito di indiscrezioni apparse su alcuni organi di informazione locale, riguardante un allenatore di calcio che si ipotizza abiti a Gavardo coinvolto in increscioso fatto di cronaca (pedofilia nei confronti della figlia per 5 anni), l'Ac Gavardo ha diramato un comunicato stampa per smentire che la persona indagata sia in qualche modo da ricondurre alla società.
Redazione

Uso Mompiano, per il nuovo allenatore scelta in famiglia: Luca Ballerini (21 anni) si affianca al ds Guglielmetto

L'Uso Mompiano ha scelto una soluzione in famiglia dopo le dimissioni rassegnate la scorsa settimana da mister Bianchi. La prima del nuovo corso ha partorito il primo punto della stagione in Seconda Categoria, con uno 0-0 in casa del Ponte Zanano (la squadra aveva vinto anche all'esordio con il Villa Carcina, ma l'esito del campo è stato ribaltato a tavolino). Da qui la scelta della società di continuare ad affidarsi al tandem Ballerini-Guglielmetto.

Redazione

Dal rosso al verde. Rubali dell'Odolo evita un'ingiusta espulsione: un caso da cartellino pro fair play

In Serie B ha fatto da poco la sua comparsa e già è stato "sventolato", a Galano del Vicenza. Quello verde, tuttavia, è l'unico cartellino ad avere un'accezione positiva, dato che va a premiare un gesto di fair play compiuto da un giocatore in campo. Per ora l'iniziativa è un'esclusiva della serie cadetta, eppure anche sui campi di provincia, nelle cosiddette "minors", si possono riscontrare casi "da cartellino verde". Ad esempio, quello compiuto ieri in Seconda da Massimo Rubali, laterale dell'Odolo.

Redazione

Real Castenedolo, attacco mitraglia: 18 gol, è secondo in tutta la Lombardia

Tiberio Mondolo come Zdenek Zeman. Il Real Castenedolo è a punteggio pieno, ma soprattutto ha segnato 18 gol in 5 giornate. Una media vertiginosa di 3,6 ad incontro con Zara re dei bomber a quota 6 gol in Seconda Categoria. Ci siamo chiesti: c'è qualcuno che ha saputo fare meglio in Lombardia sin qui (escludendo quindi la Terza che è iniziata dopo)? La risposta è sì, ma in tutta la regione solo una squadra supera il Real ed è il Centro Giovanile Boffalorese, squadra milanese sempre di Seconda Categoria, che di reti ne ha messe a segno 19.

Redazione

Coppa Lombardia, i sorteggi dei sedicesimi in Prima, Seconda e Terza. Real Ghedi-San Carlo si rigioca il 13 ottobre

Si sono svolti oggi, nella sede del Comitato Regionale, i sorteggi per i sedicesimi di finale della Coppa Lombardia di Prima, Seconda e Terza Categoria. C'era curiosità per capire come sarebbe stata gestita la vicenda relativa al match non giocato tra Real Ghedi e San Carlo, con i primi recatisi sul campo di casa e i secondi insieme all'arbitro a Montirone. Alla fine la gara si rigiocherà, nello stesso giorno - il 13 ottobre - in cui sono programmati le sfide dei sedicesimi di finale. La vincente affronterà poi il Gavardo una settimana dopo.

Questi gli accoppiamenti e le motivazioni della sentenza sulla gara suddetta:

Redazione

Coppa Lombardia, i risultati delle bresciane: giallo in Real Ghedi-San Carlo, perde il San Pancrazio, restano 5 bresciane in corsa dopo i derby

E' tornata la Coppa Lombardia stasera, ma solo in Seconda Categoria dove il tabellone era ancora ai 32esimi di finale a causa del numero elevato di iscritte. Erano attesi 5 derby ma se ne sono disputati 4. In Real Ghedi-San Carlo, gara rinviata dopo una serata di tensioni e incomprensioni. Per i padroni di casa si doveva giocare a Ghedi, ma il comunicato parlava di Montirone come sede: lì si sono trovati arbitro e giocatori del San Carlo. Ora starà al giudice sportivo decidere se rigiocare la partita, ricordando che i sedicesimi sono in programma tra due settimane e il tempo quindi stringe...nelle altre partite, passano Erbusco, Vs Lume, Gavardo e Virtus Manerbio mentre il San Pancrazio esce a Gorlago. Saranno 5 le bresciane nella prossima fase, è già sicura la sfida tra Erbusco e Vs Lume.
 
Questo il programma:
Redazione
 

vaia car

transped foot