Keegan Bandera lascia il Cadignano da allenatore: è sul mercato come giocatore. Villanovese: addio Rosin, c'è Zubani

Redazione

Ancora movimenti in panchina. E' stato un weekend difficile per molti, soprattutto in Seconda Categoria. E, ad abbandonare, è l'icona del calcio dilettanti bresciano. Battista 'Keegan' Bandera, prossimo ai 50 anni, lascia la panchina del Cadignano (girone F) e abbandona la squadra anche come calciatore. Senza smettere, tuttavia, con il calcio.

L'obiettivo dei 500 gol è vicino (ora è a 482) e ha dimostrato anche in questa stagione, seppur a mezzo servizio, di poter timbrare il cartellino con facilità. Bandera va avanti e, statene certi, troverà tante squadre pronte ad accoglierlo nella finestra invernale. A sostituirlo potrebbe essere Francesco Baiguera, sarebbe un ritorno (quest'anno vanno di moda...).

 

Altro mister eccellente a saltare, sempre in Seconda, è Mauro Rosin. L'ex portiere del Brescia, tra le altre, saluta la Villanovese (girone D) ma non per scelta. I risultati poco convincenti hanno fatto propendere la società per l'esonero, anche se rimarrà come preparatore dei portieri nelle formazioni giovanili. Per rimpiazzarlo, una scelta solida: Matteo Zubani, che l'anno scorso a Gavardo vinse il campionato salendo in Prima. 

Ci riuscisse ancora, sarebbe un miracolo

 

banner assicurazione bottom

transped foot