logo app store
logo google play
logo facebook
logo twitter
logo logo cbs cuore
  • serie d

terzotempo evidenza

logo_seried   SERIE D
 

Il derby costa caro al Ciliverghe: contro la Pergolettese senza Filippini, Minelli e Galuppini

Il derby con il Darfo Boario è stato dolce per il risultato finale (3-2), ma al Ciliverghe è costato caro in quanto a squalifiche. Nella gara delicata e fondamentale di domenica contro la Pergolettese, che segue in classifica - al terzo posto - i bresciani a soli due punti di distanza, non saranno dell'incontro Emanuele Filippini, Mauro Minelli e Francesco Galuppini.

Leggi tutto...

Coppa Italia: capolinea Darfo, a Chieri perde 3-1 nella semifinale di ritorno. CalcioRomanese sconfitta 4-1 a Villabiagio, adesso è dura andare in finale. Recuperi D: vince solo il CavenagoFanfulla

Pomeriggio intenso per la Coppa Italia di Serie D e per la Coppa Italia dilettanti, riservata alle formazioni di Eccellenza. Non è riuscito il miracolo al Darfo Boario, dopo la sconfitta nella semifinale d'andata: il Chieri, che vinse 1-0 in Vallecamonica, si è ripetuto in casa per 3-1. Subito avanti i piemontesi, poi il pareggio di Forlani su rigore, ma al termine del primo tempo la gara era già incanalata sul 3-1 con cui si è chiuso il match.

Leggi tutto...

Nicolò Ragnoli esulta di nuovo. Il Ciliverghe vince il derby sei giorni dopo il suo gol con dedica al padre, assassinato nel 2005: "Rete speciale quella. Era la sua festa, gliel'avevo promesso"

Una settimana fa l'immagine delle sue braccia protese verso il cielo, ieri le stesse braccia cercavano i compagni per stringersi insieme e cementare nella gioia un derby vinto. Nicolò Ragnoli (nella foto ai tempi del Brescia) non ha solo piedi educati e braccia espressive, ha anche spalle spesse. A 23 anni ha già vissuto esperienze di vita forti, di quelle che ti rivoltano l'esistenza. Lo abbiamo contattato, lui ha riavvolto il nastro insieme a noi. Inizialmente di sette giorni, poi di dodici anni.

Leggi tutto...

Il Cili gode ancora, suo il derby spettacolo contro il Darfo. Le pagelle della partita

Cinque gol, tante emozioni, una partita risolta all'ultimo secondo dal guizzo di Galuppini. Non si è annoiato nessuno oggi a Darfo, dove il derby di serie D non ha deluso le aspettive.

Leggi tutto...

Darfo-Ciliverghe, è tempo di derby. Ecco la nostra analisi della gara in programma oggi alle 15, con la speranza che sia uno spot per l'intero movimento

A Ciliverghe e a Darfo avrebbero fatto la firma, in estate, per trovarsi prima del derby di ritorno nelle attuali posizioni di classifica. I gialloblu occupano il secondo posto, troppo lontani dalla corazzata Monza per nutrire speranze di rimonta, ma è un piazzamento che se dovesse essere confermato al termine della stagione non potrebbe far altro che inorgoglire la società del presidente (e del direttore) Bianchini.

Leggi tutto...

Mercoledì Live. Coppa Italia Serie D: il Darfo perde il primo round. Promozione: colpaccio Coccaglio, cade la Verolee

Sarà un mercoledì pieno di calcio per i dilettanti e ormai ci abbiamo fatto l'abitudine. Per il Darfo Boario, è però arrivata una sconfitta nell'andata della semifinale della Coppa Italia di Serie D. Ha deciso una rete di Poesio al 41' del primo tempo, che ha regalato al Chieri un vantaggio consistente ma non decisivo per l'approdo in finale. Nella gara di ritorno del 29 marzo, ai neroverdi, basterà comunque vincere con una rete di scarto per assicurarsi almeno i supplementari: hanno iniziato il lungo percorso il 21 agosto con il turno preliminare, ai colpi in trasferta hanno fatto l'abitudine per arrivare sin dove sono arrivati.

Leggi tutto...

Pallone d'Oro, Argento e Bronzo Bresciaoggi: vincono Galuppini, Paghera e Magli. A Rosucci la Perla

Dopo una lunghissima cavalcata, durata oltre due mesi, il quotidiano Bresciaoggi ha assegnato i suoi "Palloni": vincono Francesco Galuppini (Ciliverghe, Pallone d'oro), Luca Paghera (Calcinato, Pallone d'argento), Gianbattista Magli (Villaclarense, Pallone di bronzo). La Perla del calcio, per il calcio femminile, va a Martina Rosucci.

Leggi tutto...

Higuain, Dzeko e...Galuppini: in Italia dalla Serie A alla D gli unici a quota diciannove gol: “Non mi aspettavo un exploit simile, ma adesso non voglio fermarmi”

Ci sono un argentino, un bosniaco e un bresciano di Urago Mella. Potrebbe sembrare l'incipit di una barzelletta, invece è la ristretta cerchia di attaccanti che in Italia, considerando le categorie dalla Serie A alla D, detiene lo scettro di capocannoniere. Ci sarebbe anche Murano del Savona, squadra vicinissima in estate a mettere sotto contratto uno dei tre (facile immaginare quale), ma alcuni siti lo bloccano a quota 18, insieme a Sottovia (Mestre) e Sciamanna (Correggese). Nei quattordici principali campionati italiani nessuno ha dunque fatto meglio di questo trio. In Serie B, Pazzini detiene il primato a quota 17, in Lega Pro i re Gonzalez e Caturano sono fermi a 16.

Leggi tutto...

Liceo-Calvesi

  • 1
  • 2
  • 1
  • 2