logo_seried   Serie D

Serie D: Darfo urlo salvezza, 9 punti in 3 partite. Monti-Palazzolo: giovedì derby inferno

Il Darfo è vivo, vivissimo. L'encefalogramma di Montichiari e Palazzolo, invece, è quasi piatto. Una di loro disputerà comunque i play out, ma sarà il derby di giovedì in casa dei rossoblù a decidere quale delle due bresciane potrà provare a salvarsi.

Partiamo dalle note liete. I neroverdi di De Zerbi non si fermano, conquistano il nono punto nelle ultime 3 gare con la premiata ditta Capelloni-Berta a siglare il 2-0 iniziale e un grande Maffi a blindare il risultato dopo la rete del 2-1 della Castellana. Giovedì i camuni tornano in campo, a Borgomanero, contro una squadra che è per ora a +5. Fondamentale non perdere, ma in caso di successo esterno, con due giornate da qui alla fine, si potrebbe addirittura pensare di sorpassare qualche diretta concorrente e disputare i play out in casa. Gli spareggi restano però l'obiettivo, non affatto scontato. Il gap dalla sestultima è di 7 punti, il Gozzano intanto dietro non molla e resta a -1 dai bresciani mentre la Sambonifacese, sconfitta ieri dal Lecco, sembra la prima retrocessa quasi sicura.

Redazione
in Serie D

Gran finale, le tabella. Serie D, girone D: Montichiari e (soprattutto) Palazzolo appese a un filo

Nel girone D di Serie D, le due bresciane sono appese a un filo. Se la passa meglio il Montichiari, ed è tutto dire dopo 3 ko consecutivi. I play out non sembrano a rischio. Il Palazzolo, invece, è chiamato in 3 settimane a fare quanto non è riuscito a fare in un anno. Vincere e dare continuità di risultati. Basta poco per issarsi almeno ai play out.

Questa la tabella:

SQUADRA

PUNTI

31^

32^

33^

34^

Formigine

35

CAMAIORE

Abano

V.CASTELFRANCO

Palazzolo

Clodiense

35

RICCIONE

Camaiore

ABANO

Fidenza

Sancolombano

31

Imolese

RICCIONE

CAMAIORE

Massese

Fidenza

30

Montichiari

IMOLESE

Riccione

CLODIENSE

Montichiari

27

FIDENZA

Palazzolo

FORTIS

V.Castelfranco

Camaiore

24

Formigine

CLODIENSE

Sancolombano

RICCIONE

Palazzolo

20

Forcoli

MONTICHIARI

Imolese

FORMIGINE

Forcoli

17

PALAZZOLO

Fortis

LUCCHESE

Mezzolara

NB: in maiuscolo le partite in trasferta
 
REGOLAMENTO: le prime tre della lista (colore verde) si salvano senza play out, ai quali accedono le quattro squadre in colore arancione. Riccione già retrocesso, la squadra in rosso retrocede direttamente
 
ACCOPPIAMENTI PLAY OUT AD OGGI (gara secca in casa della migliore classificata):
 
Montichiari-Camaiore
Palazzolo-Fidenza non si disputerebbe per i 10 punti di gap tra le due squadre
 
NB: i play out si disputano se non ci sono 10 punti di disavanzo tra le due squadre spareggianti
Redazione
in Serie D

Gran finale, le tabelle. Serie D, girone B: il Darfo adesso può credere alla salvezza

4 giornate alla fine, il Darfo nel girone B di serie D si gioca tutto ma è tornato a sperare. Diamo un'occhiata alla corsa salvezza con la tabella che riassume gli impegni dei camuni e delle avversarie da qui alla prima settimana di maggio (nessuna sosta per Pasqua, la 32esima si gioca giovedì prossimo):

 

SQUADRA

PUNTI

31^

32^

33^

34^

Legnago

38

CARAVAGGIO

Gozzano

DARFO

Inveruno

Castellana

35

DARFO

Pontisola

PRO SESTO

Piacenza

Borgomanero

33

GOZZANO

Darfo

PONTISOLA

Olginatese

Mapellobonate

32

PRO PIACENZA

Caravaggio

GOZZANO

Alzanocene

Alzanocene

29

Seregno

LECCO

Pro Piacenza

MAPELLOBONATE

Darfo

25

Castellana

BORGOMANERO

Legnago

SEREGNO

Gozzano

24

Borgomanero

LEGNAGO

Mapellobonate

LECCO

Sambonifacese

24

Lecco

PRO PIACENZA

CARAVAGGIO

Pro Sesto

NB: in maiuscolo le partite in trasferta

REGOLAMENTO: le prime due della lista (colore verde) si salvano senza play out, ai quali accedono dalla terza alla sesta (colore arancione). Le ultime due (colore rosso) retrocedono direttamente. 

ACCOPPIAMENTI PLAY OUT AD OGGI (gara secca in casa della migliore classificata):

Borgomanero-Darfo
Mapellobonate-Alzanocene

NB: i play out si disputano se non ci sono 10 punti di disavanzo tra le due squadre spareggianti

Redazione
in Serie D

Serie D: il Darfo passa a Seriate e vede la luce. Montichiari e Palazzolo, 9 gol subiti in due: ora è dramma

Vuoi prima la notizia bella o quella brutta? Di solito, con i bambini si fa così. Anche per le bresciane di serie D, sin da settembre, il refrain è sempre lo stesso. Quando va bene, una delle nostre si salva e le altre due sprofondano. Si sono alternate nei momenti di down e in qualche picco, durante la stagione. Ora, al dunque della stagione, con sole 4 gare in calendario, l'unica ad aver davvero cambiato marcia è il Darfo Boario. Per Montichiari e Palazzolo, specie per quest'ultima, la situazione ora è molto complicata.

Partiamo dalle note positive. Quella dei camuni lo è pienamente. Il 2-0 in casa dell'Aurora Seriate, firmato Giorgi e Lorenzi, vale tantissimo. E' il risultato più pesante dell'intero campionato, perché consente in un colpo solo di scavalcare Gozzano e Sambonifacese - rimaste a quota 24 - e aggrapparsi ai play out. Finisse oggi la stagione, alla luce del gap di 8 punti nei confronti della sestultima (Borgomanero), sarebbe sfida secca in casa di quest'ultima con obbligo di vittoria. Avrebbero firmato tutti per un epilogo del genere sino a due settimane fa, ma ora il Darfo sembra stare bene e può continuare la risalita anche se il mantenimento di un posto negli spareggi senza salire a -10 resta l'obiettivo più ragionevole e concreto. Da ieri, sembra più che mai raggiungibile.

Redazione
in Serie D

Dossier sugli arbitri: non accade solo in serie A, lo prepara anche il Montichiari...

Pensavate che certe cose succedessero solo in serie A? Vi sbagliate. I dossier arbitrali, abusati negli anni da Zamparini ma praticati da tutti i grandi club e in alcuni casi anche dal Brescia (come nel 2011, senza successo alla luce della retrocessione in serie B), ora vanno di moda anche nei dilettanti. Più precisamente a Montichiari, come ha annunciato oggi il presidente Maurizio Viola in un'intervista a Bresciaoggi.

Riferendosi alla doppia espulsione dei suoi portieri (il figlio Mirko e Gambardella) a Sancolombano, il patron rossoblù ha detto: "Due rossi diretti ad entrambi i portieri non si possono spiegare con il semplice errore. Se l'intervento di Mirko era ai limiti e si poteva interpretare, quello di Gambardella non era da sanzionare con il rosso. Così si mette in ginocchio una società. E domenica chi facciamo giocare in porta? Coly?".

"Ho dato incarico all'avvocato Ghirardi - ha aggiunto - di scrivere una lettera alla Lega Nazionale Dilettanti e al suo presidente Carlo Tavecchio. Elencheremo tutti i torti arbitrali subiti. Siamo stufi di essere corretti e rispettosi anche quando gli arbitri sbagliano in continuazione. Non possiamo più tacere. Faremo sentire forte e chiara la nostra voce per cercare di salvare il finale di stagione». Basterà?
Redazione
in Serie D

Serie D: il Darfo è ancora ultimo. Palazzolo ko, incredibile Montichiari: a Sancolombano resta senza i 2 portieri

Un sabato eccellente, una domenica deludente. Si continua a soffrire, in serie D. Terribilmente. Nemmeno il Darfo, nonostante il 5-0 al Pontisola dell'anticipo, può permettersi di esultare troppo. Le dirette concorrenti per la salvezza, ieri, hanno fatto risultato. O meglio, Sambonifacese e Gozzano - con le quali i camuni devono misurarsi per agganciare i play out - si sono mosse, mentre Borgomanero e Alzanocene si sono bloccate consentendo al Darfo di ridurre il gap dal sestultimo posto a 8 punti. Restano invece 2 le lunghezze dal Gozzano, si accorciano da 4 a 2 i punti di disavanzo dalla Sambonifacese a 5 turni dal termine.

Le notizie negative arrivano tuttavia dal girone D. Nera, nerissima, la domenica di Palazzolo e Montichiari. I primi erano attesi da un avversario difficile, la Lucchese, ma speravano di poter strappare almeno un pareggio come capitato con Fortis Juventus e Correggese. Non è accaduto, è arrivato uno 0-4 pesante. Di positivo c'è lo 0-0 tra Fidenza e Forcoli, che tiene questi ultimi a -4 e gli emiliani a -9 (quindi entro i limiti play out), superati dal Sancolombano che supera invece 2-0 il Montichiari in un incontro assurdo, caratterizzato dalla doppia espulsione dei portieri Viola e Gambardella nel secondo tempo quando il risulato premiava, va detto, i padroni di casa già per 1-0. Entra in porta Coly, che subisce solo il raddoppio su rigore ma non frana. E' il secondo ko in uno scontro diretto decisivo, questa è la vera caduta. Domenica mancheranno inoltre entrambi i portieri, non le migliori premesse per una sfida (con il Thermal Abano) ancora da vita o morte.

Redazione
in Serie D

Riscossa Darfo. Pokerissimo di rabbia nell'anticipo di Serie D: 5-0 al Pontisola per ripartire

Vincere era un imperativo, ma il Darfo è andato ben oltre il diktat dei tre punti travolgendo il Pontisola (settima forza del girone) e calando un pokerissimo frutto di rabbia e voglia di riscatto. I bergamaschi probabilmente avevano già la testa alla finale di Coppa Italia, ma questo aspetto non può sminuire la prestazione dei neroverdi, che chiudono la pratica già nel primo tempo con le reti di Lorenzi, Truzzi e Berta.
Nella ripresa Lorenzi sigla la personale doppietta e Capelloni mette la ciliegina sulla torta per la prima vittoria della gestione De Zerbi davanti al pubblico amico.
In attesa dei risultati di domani il Darfo abbandona l'ultimo posto e scavalca il Gozzano ritrovando un pizzico di ottimismo e serenità.

Redazione
in Serie D

Darfo, la crisi porta il blocco dei rimborsi: sabato ultima spiaggia con il Pontisola

Era già successo a Palazzolo, anche se il provvedimento era poi rientrato (sarà un caso, ma da quando sono arrivati gli stipendi la squadra ha ripreso a fare punti). Ora succede pure a Darfo. Era stato annunciato un mese fa, dalla dirigenza: "Se non usciremo dalla crisi, adotteremo soluzioni drastiche". Sono arrivate. Il blocco dei rimborsi è scattato martedì, una sorta di punizione per l'ultimo posto in classifica dei neroverdi a sei giornate dal termine e a soli due giorni dall'anticipo contro il Pontisola di sabato, nel quale sarà obbligatorio vincere anche in virtù del fatto che i bergamaschi giocheranno con le seconde linee per preparare la finale di Coppa Italia di mercoledì prossimo.

Punizione o elettoshock, il confine è labile. Serve tuttavia risollevarsi in fretta, perché non ci sono più seconde chances. Il Darfo deve almeno conquistare 12 punti nelle ultime 6 gare per issarsi ai play out. Altrimenti, sarà Eccellenza. Con tutti i rischi e le decisioni, ancora drastiche, che potrebbe comportare una retrocessione.

Redazione
in Serie D
 

banner assicurazione bottom

transped foot