logo app store
logo google play
logo facebook
logo twitter
logo logo cbs cuore
  • serie d

terzotempo evidenza

logo_seried   SERIE D
 

De Paola e Cotroneo, paga solo il Pirata con due giornate di squalifica "per espressioni volgari alla panchina avversaria"

Un po' in stile Baldini-Di Carlo, ricordate quel calcio nel sedere durante un Parma-Lecce di inizio campionato? Non è andata proprio così, ma il contatto fisico tra Luciano De Paola e Rocco Cotroneo domenica c'è stato in Lecco-Seregno e l'immagine, oltre al resoconto dei colleghi lecchesi, è lì a dimostrarlo. E' accaduto nei minuti di recupero del match tra la squadra di casa, terza in classifica, allenata dal Pirata, e gli ospiti il cui tecnico - Cotroneo - è stato allenatore del Lecco del presidente Beccalossi sino allo scorso giugno.

Leggi tutto...

Serie D: domani 5 anticipi nel girone del Ciliverghe. Coppa Italia: i bresciani contro la Virtus Vecomp, in Terza il Retroscena si aggiunge alle qualificate

Saranno giorni intensi per la Serie D, quelli che vanno ad iniziare. Tra domani e domenica il settimo turno di campionato, mercoledì il turno infrasettimanale e poi ancora una gara nel weekend. 5 incontri su 10, esattamente la metà, verranno anticipati a domani - tra pomeriggio e sera - per poter usufruire di un giorno in più di riposo verso la sfida successiva. Il Ciliverghe, che attende il Monza, è stato impossibilitato anche solo a pensarci dato i brianzoli ieri hanno disputato un'amichevole contro il Milan. Intanto, definiti anche gli accoppiamenti per il primo turno - dopo il preliminare, cui gli uomini di Quaresmini non hanno partecipato - della Coppa Italia di categoria: il Cili ospiterà la Virtus Vecomp in gara unica. Mentre, in Terza Categoria, l'ultima qualificata è il Retroscena (3-2 ieri al Maclodio) che affronterà la Junior Nuvolera nel prossimo, intenso, turno infrasettimanale di Coppa (con Eccellenza, Prima e Seconda).

Leggi tutto...

Ciliverghe-Piacenza, le squalifiche: Mauri prende 2 giornate (come Ferrari della Juniores), 500 euro di multa al 'Piace' per cori razzisti

Ciliverghe-Piacenza è una partita che è durata più dei 90 minuti, peraltro nefasti sul campo per i bresciani. Una lunga attesa, con il trasloco a Castiglione per motivi di ordine pubblico, le polemiche del giorno dopo per qualche scintilla di troppo sugli spalti. Oggi, le sanzioni del giudice sportivo che riguardano, in parte, anche il punto di cui sopra. Il Piacenza è stato infatti multato con 500 euro di ammenda per "cori razzisti nei confronti di un giocatori avversario". Per l'esattezza Bithiene, difeso nell'intervallo dal compagno Seck (in tribuna) che ha avuto proprio da ridire con gli ultrà biancorossi.

Leggi tutto...

Baraye, la sua nuova Lumezzane si chiama Parma: 6 gol in 5 partite, è rinascita per due

A Lumezzane lo ricordano in tanti, anzi tutti. Tra il 2011 e il 2013, arrivato quando era poco più che 19enne, Yves Baraye fece innamorare la tifoseria e mostrò lampi di classe vera che convinsero il Chievo a investire su di lui anche dopo la chiusura (8 gol in 2 stagioni, titolare inamovibile) della sua esperienza a Lumezzane. Lo mandarono in Serie B con la Juve Stabia, qui i primi ostacoli con la retrocessione e il passaggio alla Torres, dove l'anno scorso ha sempre giocato ma senza brillare troppo (3 gol).

Leggi tutto...

Ciliverghe, la domenica della festa diventa quella della disfatta. Sconfitta, infortuni, squalifiche, mini risse. Ma il campionato resta sopra le aspettative

Non poteva andare peggio, diciamolo francamente. Il Ciliverghe, nella giornata più importante della propria storia calcistica, ha assaggiato le gomme del trattore Piacenza. Tramortito, in un 6-0 pesantissimo e nell'ancor più umiliante 5-0 di fine primo tempo quando la partita era ormai da archiviare. L'orgoglio, la rabbia, hanno portato invece a peggiorare un pomeriggio già difficile, andato in scena a Castiglione delle Stiviere come raccontato per tutta settimana. Quindi ecco arrivare l'espulsione di Mauri e la mini rissa dell'intervallo, quando una baruffa tra i circa 150 ultras del Piacenza (inferiori al numero previsto, così come gli spettatori totali: 550) e alcuni supporter bresciani ha portato Baba Seck, in tribuna, a spingersi un po' oltre. I tifosi biancorossi gli hanno tirato addosso della birra che ha però bagnato il patron Tonoli e il presidente del Castiglione, Valerio, tempestivi nel bloccare l'attaccante ex Brescia prima di arrivare al contatto fisico.

Leggi tutto...

Ciliverghe-Piacenza, il paese più piccolo contro la città più grande del girone B. E' un peccato che si giochi fuori provincia, sarà festa a metà

Tremila abitanti Ciliverghe, frazione di Molinetto di Mazzano, secondo campionato della storia in Serie D. Oltre 100 mila abitanti Piacenza, 8 campionati in A, squadra simpatia di tutta Italia quando, negli anni Novanta, scelse inizialmente di giocare senza stranieri. Se c'è una partita simbolo per fare da spot alla Serie D non può essere che questa: il paese più piccolo contro il più grande nel girone B. Davide contro Golia all'ennesima potenza, un prodigio sportivo tutto made in Brescia contro una noblissima decaduta che vuole tornare dove è sempre stata. Tralasciando il budget ben diverso tra le due formazioni, che sin qui c'è ma non si sente: gli emiliani vanno benissimo con 13 punti sui 15 disponibili, i bresciani rispondono con 10. Addirittura, domenica sarà possibile l'aggancio e sarebbe una storia nella storia.

Leggi tutto...

Franchi pronto alla gara dell'ex: "Sono riconoscente al Ciliverghe, ma questa era un'offerta irrinunciabile. A Piacenza ti senti un giocatore vero"

E' l'uomo più atteso nella sfida più attesa, Ciliverghe-Piacenza. Stefano Franchi, il Pallone d'Oro Bresciaoggi in carica, trofeo vinto quando l'anno scorso era al Cili anche per i meriti della stagione precedente a Piacenza. Sponda Pro, con promozione nell'ex Serie C da cannoniere della squadra e annesso infortunio al ginocchio che gli ha fatto perdere il treno giusto. All'epoca lo accolse il ds Bianchini e tutta la società: lo hanno aspettato a lungo, poi Franchi fu decisivo nella scalata degli ultimi 3 mesi che allontanò lo spettro retrocessione e fece sognare i play off.

Leggi tutto...

Ciliverghe-Piacenza "in trasferta" a Castiglione: a Molinetto si sta stretti, bresciani costretti ad emigrare

Dopo la Supercoppa femminile vinta dal Brescia sul Verona, sabato scorso, lo stadio Lusetti di Castiglione delle Stiviere è pronto per tornare a ospitare una gara di alto livello. Ironia del destino, proprio di Serie D (e di vertice), campionato stravinto l'anno scorso dalla società del presidente Valerio prima della rinuncia alla Lega Pro di quest'estate e la ripartenza dalla Terza Categoria con una squadra di giovanissimi. Sarà una bresciana a traslocare, il Ciliverghe, costretto a chiedere ospitalità in un altro impianto per ospitare il Piacenza in una sfida d'alta classifica e da tutto esaurito.

Leggi tutto...

Liceo-Calvesi

  • 1
  • 2
  • 1
  • 2