logo_seried   Serie D

SERIE D, 5^ giornata: SDL Area Rezzato capolista in solitaria, il Cili fa suo il primo derby, Darfo corsaro

Non si fa scappare l'occasione l'SDL Area Rezzato, che sfrutta il turno di riposo della Pro Patria e vincendo a Pontisola si regala il primo posto della graduatoria. Alle sue spalle a quota dieci punti un terzetto composto dai bustocchi, dalla Pergolettese e dal Darfo Boario, che vince anche a Caravaggio e si conferma tra le compagini più in forma del girone.
Redazione
in Serie D

Lumezzane-Ciliverghe è anche il curioso derby dei Minelli: per entrambi un passato coi colori avversari

Minelli contro, tra omonimie e doppi ex. Del derby di domenica tra Lumezzane e Ciliverghe - il primo in una D che quest'anno conta quattro moschettieri bresciani (ci sono anche Darfo e Rezzato) - si poteva parlare tirando in ballo mille argomenti. Entrambe hanno sognato di raggiungere o tornare in Lega Pro quest'estate, entrambe sono, per motivi molto diversi, partite col freno a mano tirato in questo primo scorcio stagionale. Tra i tanti temi possibili, per presentare una sfida già per certi versi decisiva per indirizzare il futuro delle due formazioni, abbiamo scelto una curiosità. E le abbiamo dato parola.

Redazione
in Serie D

Serie D. Definito il tabellone di Coppa Italia: il 4 ottobre sarà derby tra Ciliverghe Mazzano e Darfo Boario

Saranno dei trentaduesimi di Coppa Italia di serie D speciali per le compagini bresciane, che mercoledì 4 ottobre (calcio d'inizio alle ore 15) saranno attese da un derby: di fronte Ciliverghe Mazzano e Darfo Boario. 

Una sfida secca che consentirà alla vincitrice di accedere ai sedicesimi del 6 dicembre. Gara unica anche allora e così anche per eventuali ottavi di finale (7 febbraio 2018) e quarti di finale (28 febbraio 2018). Quindi semifinali in andata e ritorno l'11 e 18 aprile, prima della finale del 19 maggio.

Di seguito il programma completo dei match validi per i trentaduesimi con lo sviluppo degli abbinamenti per i turni successivi:

Gara 1: Borgaro Nobis - Calcio Chieri
Gara 2: Savona - Unione Sanremo
Gara 3: Sestri Levante - Finale
Gara 4: Bustese Milano City - Gozzano
Gara 5: Ponte S.P. Isola - Grumellese
Gara 6: Folgore Caratese - Como
Gara 7: Ciliverghe - Darfo Boario
Gara 8: Crema - Pergolettese
Gara 9: Varese - Mantova
Gara 10: Caravaggio - Virtusvecomp Verona
Gara 11: Legnago Salus - Arzignano Valchiampo
Gara 12: Campodarsego - Adriese
Gara 13: Ital Lenti Belluno - Este
Gara 14: Imolese - Castelvetro
Gara 15: Viareggio - Massese
Gara 16: Pianese - Sangiovannese
Gara 17: Valdin. Montecatini - S. Donato Tavarnelle
Gara 18: Lentigione - Fiorenzuola
Gara 19: Sassari Lattedolce - Nuorese
Gara 20: Aprilia - Ostia Mare
Gara 21: Albalonga - Trastevere
Gara 22: Monterosi - Rieti
Gara 23: Rimini - Vis Pesaro
Gara 24: Matelica - Jesina
Gara 25: L'Aquila - Monticelli
Gara 26: Francavilla - Vastese
Gara 27: Ercolanese - Nocerina
Gara 28: Audace Cerignola - Campobasso
Gara 29: Az Picerno - Nardò
Gara 30: Potenza - Team Altamura
Gara 31: Vinc. Igea V.B.- Vibonese - Palmese
Gara 32: Acireale - Città Di Gela

Redazione
in Serie D

Matteo Prandelli, il calciatore viaggiatore ci riprova alla Lupa Roma: "A 29 anni credo ancora ad un futuro tra i pro. Tornare verso Brescia? Quest'estate ci sono andato vicino..."

A di serie A, Albania; B di serie B, Belgio; C di serie C, Como e Colligiana. Matteo Prandelli in oltre dieci anni di carriera tra pro e semi pro si è composto un suo personalissimo alfabeto, scegliendo una vita calcistica itinerante, al limite del nomadismo, per seguire la sua voglia di gol, il suo sogno di sfondare. L'ultima tappa di un tour iniziato a sedici anni da Montichiari - quella che tuttora rimane l'unica squadra bresciana del ragazzo del quartiere Don Bosco, Brescia centro - è Tivoli, serie D, Lupa Roma. Addosso i colori bianco azzurro giallo rossi. La singolarità non basta mai, la molteplicità è più affascinante.

Redazione
in Serie D

Serie D: con "Giovani D Valore" a disposizione dei club più virtuosi 450 mila euro

Arriva al sesto anno l'iniziativa "Giovani D valore" messa in campo da Lega Nazionale Dilettanti e Dipartimento interregionale perché il futuro sia dei giovani talenti della serie D.

Un progetto al quale la LND destinerà 450.000 euro ai club che dalla 1° alla 28° giornata (32° per i gironi in sovrannumero) avranno maggiormente schierato nell'undici titolare, oltre i quattro previsti da regolamento, giocatori classe 1997, 1998, 1999, 2000 e 2001. Per ognuno di questi (con maggior attenzione a quelli provenienti dai vivai) sarà assegnato un punteggio che genererà a fine anno una speciale classifica: le prime tre squadre di ogni girone riceveranno rispettivamente 25.000, 15.000 e 10.000 euro.

Così si esprime Cosimo Sibilia, presidente LND: "La Lega Nazionale Dilettanti crede molto nei giovani, e lo dimostra scegliendo il suo campionato di maggior prestigio per un'iniziativa che non ha eguali in Italia. Abbiamo tantissimi ragazzi con un ottimo potenziale e le società hanno la possibilità di mantenere i conti in ordine"

Gli fanno eco le parole di Luigi Barbiero, coordinatore Dipartimento Interregionale "Era importante dare continuità a questa iniziativa che nelle scorse stagioni ha portato ottimi risultati, incentivando le società a valorizzare i talenti cresciuti in casa"

Tutti i dettagli regolamentari sono disponibile qui.

Redazione
in Serie D

Lumezzane, doccia gelata dal Tar del Lazio. Il ricorso è "inammissibile"

Fine della corsa. La realtà del Lumezzane è la Serie D. Anche il Tar del Lazio ha emesso la sua sentenza in merito al ricorso presentato dalla società valgobbina, che aveva puntato il dito contro Figc e Lega Pro in merito alla totale assenza di un pronunciamento in seguito alla richiesta di riammissione in Serie C.

Redazione
in Serie D

Calcio Romanese, mister Aldo Nicolini e la folle settimana dei "ripescati": "Il segreto per reggere all'incertezza estiva? Credere alla D senza mai parlarne"

Dieci giorni fa il Calcio Romanese era ancora nel limbo, in quella terra di nessuno che esiste tra serie e serie, in questo caso tra Serie D ed Eccellenza. Esclusi dalla Federazione dalla graduatoria per i ripescaggi in D nonostante la finale nazionale d'Eccellenza 2017, autoesclusisi dalla categoria inferiore, perché convinti di avere tutte le credenziali per essere accettati nell'anticamera del professionismo. Dieci giorni dopo il Calcio Romanese sta per scendere in campo per la sua terza fatica stagionale. Dove? In Serie D ovviamente, perché all'ultimo minuto utile il ricorso è stato accettato e, seppur con una settimana di ritardo e una giornata di campionato già in archivio, nel girone B si è aggiunto un posto a tavola. Bello comodo, affamato il giusto, ritroviamo sul pino Aldo Nicolini, bresciano di Villa Carcina, pronto a guidare una banda di ragazzi che ha già dimostrato di essere all'altezza del discorso, di poter competere a questi livelli.

Redazione
in Serie D
 

mc foot

transped foot