35^ giornata: tutto ancora nelle mani dell'Sdl Area Rezzato. Cili ok, harakiri Lume

Redazione
Un doppio 0-0 che vale oro. Risultato identico per Sdl Area Rezzato e Pro Patria, impegnate nelle insidiose trasferte di Darfo e Trento.
 
Le prime due della classe non sfruttano tra l'altro le inferiorità numeriche delle avversarie. Muchetti lascia in dieci i neroverdi a inizio ripresa, il Trento contro i bustocchi chiude addirittura in nove, ma alla fine è pareggio a reti bianche. A sorridere però è solo la compagine di Emanuele Filippini, che rimane a +4 a tre giornate dal termine. L'Sdl Area Rezzato domenica riceverà il Lecco di Tacchinardi, riposerà la domenica successiva e infine andrà sul campo del Calcio Romanese già retrocesso. Con sei punti sarà Serie C, tutto quindi è ancora in mano ai bresciani.
 
Si sistema anche il Ciliverghe, che blinda la permanenza in categoria proprio contro il Calcio Romanese. Primo tempo con Mazzetti protagonista e tante occasione sciupate, tra cui un rigore di De Angelis, nella ripresa Chinelli e De Angelis rompono la resistenza degli ospiti regalando ai gialloblu tre punti importanti.
 
Butta invece via un'occasione d'oro il Lumezzane, che, avanti 3-0 contro il Caravaggio, si fa rimontare fino al 3-3 siglato dagli orobici nel finale su situazione di calcio piazzato. Un colpo difficile da digerire, la situazione anche grazie alla forbice non è grave, ma senza dubbio una vittoria ieri avrebbe di fatto chiuso il discorso salvezza.
 
Intanto la Serie D scopre la sua prima vincitrice. Si tratta del Rimini, che con tre giornate d'anticipo trionfa nel girone D grazie alla vittoria per 3-2 sul Romagna Centro. Ritorno nel professionismo per una piazza importante dopo due anni di purgatorio.
 
CILIVERGHE-CALCIO ROMANESE 2-0 (50' Chinelli, 59' De Angelis)
 
Ciliverghe: Poffa; Andriani, Sanni (46' Del Bar), Zucchini; Minessi, Vignali (88' Ragnoli), Miglio (72' Cazzago), Comotti (63' Trajkovic), Ntow; De Angelis (83' Barwuah), Chinelli. A disposizione: Pizzamiglio, Caldara, Daeder, Serpelloni. All.: Simonelli (Carobbio squalificato)
 
Calcio Romanese: Mazzetti; Zendini, Benzoni, Davini, Bena (87' Marchesi); Boloca (50' Guariniello), Belotti (75' Trovesi), Bressanelli (87' Mazzoleni); Franzoni; Dianda, Bonelli (65' Vitari).  A disposizione: Placidi, Nichi. All.: Nicolini. 
 
DARFO BOARIO-SDL AREA REZZATO 0-0
 
Darfo Boario: Rdifi, N.Filippi, Mondini, Panatti (35' st Lebran), Lucenti, Bakayoko, Zanardini (42' st Bruno), Muchetti, Spampatti (19' st Vaglio), Galelli (8' st Forlani), Nibali (29' st Lauricella). (Petrisor, Rizzi, L.Filippi, Ademi). Allenatore: Del Prato
 
Sdl Area Rezzato: Lancini, Gurini (20' st Mecca), Tagliani (15' st Ruopolo), Giorgino (47' st Sane), Diogo (1' st Caridi), Cazzamalli, Mair, M.Ruffini, Gualdi (30' st Jadid), L.Ruffini, Tissone. (Bonometti, Ambrosini, Cartella, Licini). Allenatore: Filippini
 
Arbitro: Saia di Palermo
 
Note: terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 500 circa. Espulso Muchetti al 1' st per somma di ammonizioni. Ammoniti: Gurini, Muchetti, Vaglio. Calci d'angolo 5 a 4 per il Rezzato. Recupero: 5' dopo il 90'.
 
LUMEZZANE-CARAVAGGIO 3-3 (10', 30' De Respinis, 14' Crivaro, 51' rig., 90' Crotti, 60' Murati)
 
Lumezzane (11 iniziale): Pasotti; Soragna, De Biasi, Barbato, Taino; Rachele, Lauria, Torelli; Crivaro, De Respinis, Lazzarin. A disposizione: Romeda, Sola, Tettamanti, Minelli, El Badaoui, Giampietro, Grullo, Formenti. All.: Puccica
 
Caravaggio (11 iniziale): Tognazzi; Alushaj, Ghidini, Ferri, Mangili; Murati, Moreo, Lamesta, Comelli; Crotti, Lella. A disposizione: Pala, Tremolada, Redaelli, Vezzoni, Pagliari, Baldrighi, Granillo, Tomas, Careggia. All.: Porro
 

stands

transped foot