Darfo, è iniziato il Venturi bis. Al suo fianco ci sarà Cristian

Redazione

C'è una nuova pagina da scrivere nella storia del Darfo Boario. A mettere un punto sull'ultimo capitolo neroverde è stato l'ormai ex presidente Sallaku, congedatosi dalla società camuna dopo lo 0-0 con il Como.

 

Le vicende extra calcistiche che lo riguardano hanno costretto il massimo dirigente delle ultime quattro stagioni a fare un passo indietro cedendo il peso della responsabilità del club a una colonna del pallone camuno: Walter Venturi, storico dirigente dal 1978 - pur con qualche piccola pausa di riflessione - e ormai pronto al suo secondo mandato presidenziale.

 

Il passaggio di consegne è già avvenuto, ma a Darfo sono giorni di riunioni, lunghe telefonate e lavoro intenso. In attesa che venga definito il nuovo assetto societario, con la ripartizione delle quote, Venturi ha preso in mano le redini della direzione sportiva e del settore giovanile, affiancato da Cristian Pè, che sarà certamente il nuovo direttore generale rilevando Giuseppe Spalenza. Da decidere, dunque, chi saranno gli eredi del direttore sportivo Elio Lauricella e del direttore tecnico Luciano Quetti, anch'essi già certi dell'addio al seguito di Sallaku.

In attesa di definire il nuovo organigramma, stilato con il beneplacito dei nuovi sponsor in arrivo, Venturi sarà chiamato a trovare sul mercato i giusti tasselli per rivitalizzare l'attacco neroverde, dando la spinta necessaria ad una squadra che, dopo un'inizio di stagione complicato, è in ripresa, reduce da cinque risultati utili consecutivi e fuori dalla delicatissima zona play-out.

 

 

 

banner assicurazione bottom

transped foot