Schiaffo alla mano dell'arbitro e insulti: 12 giornate di squalifica per l'ex Brescia Matuzalem

Redazione

Cala pesante la mannaia del Giudice Sportivo su Francelino Matuzalem, centrocampista brasiliano classe '80 che i tifosi del Brescia ricordano bene dalle due pomettenti stagioni trascorse in maglia bianco azzurra agli inizi del millennio.

 

Promesse poi in parte mantenute attraverso una carriera fatta di tanta Serie A (soprattutto Lazio), Premiera Division spagnola (Real Saragozza) e addirittura presenze in Champions League (Shakthar Donetsk). Oggi Matuzalem ha 37 anni e gioca in Serie D, all'FC Monterosi, società laziale. Il suo nome è tornato questa settimana all'attenzione di tutta Italia, non però per meriti sportivi, ma per demeriti comportamentali. Oggi il Giudice Sportivo ha infatti emesso nei suoi confronti una ruvida sentenza, squalificandolo dalle competizioni ufficiali per ben 12 turni in seguito ai fatti occorsi durante il match domenicale tra Monterosi e Flaminia Civita Castellana.

 

I motivi della severissima punizione vengono chiariti dal comunicato ufficiale: «Allontanato per intervento falloso nei confronti di un avversario, alla notifica del provvedimento disciplinare colpiva con uno schiaffo alla mano il Direttore di gara con l'intento di fargli cadere il cartellino mentre gli proferiva espressione offensiva e minacciosa». Immediata la replica della società laziale, che ha diramato un comunicato ufficiale col quale prende le distanze dal comportamento del suo tesserato, giudicando tuttavia eccessiva la dimensione della punizione comminatagli: «Nella persona del Direttore Generale Luigi Conte, il Monterosi FC prende atto della sentenza del Giudice Sportivo il quale ha sospeso dai campi di gioco fino al prossimo 10 aprile il calciatore Francelino Matuzalem. Reputando il gesto compiuto scorretto ed in violazione del codice etico della Società, il Monterosi FC comunica che verrà inflitta una multa al proprio tesserato. Il Monterosi FC si riserva, altresì, di presentare ricorso avverso alla squalifica del calciatore, ritenendo, comunque, la sanzione inflitta al calciatore sproporzionata rispetto alla realtà dei fatti accaduti».

 

Giocatore di grande temperamento, nel corso della carriera Matuzalem è più volte inciampato in cartellini rossi e squalifiche: con quella di domenica fanno 14 espulsioni. Con la maglia del Brescia capitò tre volte, una per doppia ammonizione nel 2003-2003, due dirette nella stagione 2003-2004.

 

stands

transped foot