Supercoppa Juniores, che Vighenzi! Ciliverghe con un piede fuori dal torneo

Redazione

Sotto una leggera ma fastidiosa pioggia, ieri sera si è disputata al "Dante Giacomini" di Prevalle la seconda giornata del Girone Azzurro della Supercoppa Juniores.

 

La manifestazione, voluta dall'associazione direttori sportivi ed intitolata a Federico Laudini, è entrata nel vivo con due match destinati ad indirizzare la qualificazione di questo raggruppamento. La netta vittoria della Bedizzolese, che apriva la serata, spinge i ragazzi di mister Moè ad un solo punto dal passaggio matematico del turno; l'ultima sfida sarà contro la Vighenzi (nella foto), unica selezione provinciale che, tuttavia, sta rubando l'occhio e la scena: la vittoria di misura ancorché meritatissima contro i nazionali del Ciliverghe significa semifinali per i gardesani e forte rischio eliminazione per i gialloblu, a cui potrebbe non bastare battere lo Sporting Desenzano giovedì.

 

Ma andiamo con ordine. Alle 19.30 scendono in campo Bedizzolese, che aveva pareggiato col Ciliverghe all'esordio, e Sporting Desenzano, già sconfitta nel derby con la Vighenzi. Per i ragazzi di Patrick Manzini non va meglio in questa seconda uscita, anche se va detto che per più di un tempo, fino al rigore molto dubbio del 2-0, i desenzanesi erano rimasti ampiamente in partita. Dopo una prima fase di studio i granata passano al 21': Riccardo Uberti (nome da segnarsi) intercetta una palla in uscita dalla difesa avversaria e la gioca veloce verso Frank Owusu, che a tu per tu con Pietro Tosoni firma di potenza l'1-0. Lo Sporting reagisce con rabbia ma poca lucidità, così la Bedizzolese torna a prendere in mano le redini della partita, riuscendo a pungere spesso attaccando la profondità con la velocità di Owusu. Sul finire del tempo Francesco Paroni rischia di indovinare un eurogol da 35 metri, ma la sua botta mancina viene deviata in angolo dal volo plastico di Tosoni. Al 3' della ripresa Paroni ci riprova, stavolta di destro a giro, ma i guanti avversari sono sempre lì attenti a dirgli di no. Capitan Fabian Pacchioni poco dopo prova a sorprendere Fabio Bellandi con una punizione all'angolino basso, ma non vi riesce. Al 6' l'episodio che chiude di fatto la contesa: Samuele Zanotti, lanciato a rete, cade a terra dopo un contatto spalla a spalla col suo marcatore. Rigore. Uberti è freddissimo dal dischetto. Passano 2' e Cristian Zappettini triplica, aggredendo il controllo impreciso di Mattia Mazzurega, soffiandogli palla e battendo Tosoni nell'uno contro uno. Coi tre punti in tasca la Bedizzolese gioca libera di testa; Uberti è di nuovo protagonista al 24', quando con un filtrante di esterno manda a far gol Emanuele Lonati. L'ingresso di Giacomo Girardello dà energia e qualità al Desenzano: palla al piede non si ferma, così al 28' chiama Bellandi agli straordinari dopo una percussione ubriacante, mentre al 32' il tiro che si costruisce da solo non dà scampo al portiere rivale. I gol di differenza tornano quattro in "zona Daif": come contro il Ciliverghe il mancino di Osama colpisce a tempo scaduto.

 

Se la Vighenzi aveva fatto una gran bella figura alla prima uscita nel torneo, alla seconda strappa applausi a scena aperta. Contro un avversario dello spessore del Ciliverghe, i bianco azzurri dimostrano una qualità e una personalità importanti, conducendo la gara per la quasi totalità dei 70' di gioco. I giallo blu sono tecnici e fisici, ma Vittorio Sandrini ha saputo dare ai suoi un'organizzazione impeccabile. La Vighenzi è un'orchestra che sa mettere in mostra anche i suoi solisti. Mister Stefano Tagliani prova a mescolare l'undici di partenza spostando Mario Manu-Aning - già punta nel match contro la Bedizzolese, nel quale peraltro aveva segnato - esterno basso di destra. La 9 la veste Michele Paloschi, che ha tanto talento quanto nervosismo. Dopo 28' giocati praticamente in una metà campo, è proprio lui che la sblocca: uno-due nello stretto con Fabio Marzano, una rapida occhiata alla porta, sinistro rasoterra sul primo palo dai 25 metri. Un fulmine, che dà un vantaggio non così meritato ai mazzanesi. La Vighenzi però non si disunisce e continua a macinare calcio, fino al fallo di mano che al 30' significa calcio di rigore: capitan Marco Marini, centrale di difesa, realizza. Ad inizio secondo tempo i padenghesi trovano il vantaggio: Enrico Bonazzi raccoglie un filtrante recapitatogli dal centro del campo e supera in diagonale Filippo Botti in uscita. Da qui in poi, al posto della reazione giallo blu, ci si gode il gioco bianco azzurro, che porta i ragazzi di Sandrini a sfiorare più volte il terzo gol con Bonazzi (due volte), Nicola Dossena ed El Amin Hassan. Botti tiene a galla i suoi fino alla fine, ma dall'altro lato del campo Daniel Ghisleri rimane disimpegnato fino al triplice fischio.

 

Dall'Azzurro di ieri, al Bianco di oggi. Questo il programma di serata del girone che si disputa a Ospitaletto: alle 19.30 Lumezzane Vgz-Brescia, dalle 21 Brescia-Cazzagobornato. Di seguito i tabellini dei due match di ieri.

 

GIRONE AZZURRO

 

Bedizzolese - Sporting Desenzano 5-1

BEDIZZOLESE: Fabio Bellandi, Bonetti (9' st Mzidi), Paroni (22' st Miccichè), Vavassori, Belotti, Tomescu, Zanotti, Uberti, Owusu (16' st Lonati), Mongelli (14' st Daif), Zappettini (9' st Vignoni). (Cuttica, Bakhouch, Capra). Allenatore Franco Moè.

SPORTING DESENZANO: Tosoni, Papa, Rota, Mazzurega, Marchesan (17' st Franzolin), Pacchioni, Formenti (7' st Danesi), Ferrantino (25' st Gentili), Serlonghi (9' st Girardello), Malangone (26' st Gaye), Gussago. (Marigo). Allenatore Patrick Manzini.

ARBITRO: Paolo Faini di Brescia.

RETI: pt 21' Owusu; st 6' rig. Liberti, 24' Zappettini, 32' Girardello (S. Desenzano), 36' Daif.

 

Ciliverghe - Vighenzi 1-2

CILIVERGHE: Botti, Manu-Aning, Dagani, Cassetti, Palmiero, Rexhepi, Assini (7' st Dumitrescu), De Natale (24' st Veneziani), Paloschi (21' st Pisa), Marzano (7' st Zahhar), Scidone (4' st Jadid). (Hopfl). Allenatore Stefano Tagliani.

VIGHENZI: Ghisleri, Mari, Bosio, Russo, Marini, Cigala (15' st Diodato), Viola (1' st Apollonio), Brunelli, Bonazzi, Dossena (20' st Ziletti), Vezzola (7' st Hassan). (Kullaj, Simone Bellandi, Marinoni, Grigoletti, Laudini). Allenatore Vittorio Sandrini.

ARBITRO: Andrea Avram di Brescia.

RETI: pt 28' Paloschi (Ciliverghe), 30' rig. Marini; st 7' Bonazzi.

 

CLASSIFICA: Vighenzi 6 punti, Bedizzolese 4, Ciliverghe 1, Sporting Desenzano 0.

 

banner assicurazione bottom

bsnews