Primo tempo da sogno, ripresa da incubo e finale amarissimo per il Brescia

Redazione

Poteva essere una giornata da incorniciare, con un Rigamonti tirato a lucido per il ritorno del Brescia sul palcoscenico della Serie A davanti al proprio pubblico. Gara subito in discesa e spettacolo per un tempo, poi l'inferiorità numerica e la rimonta incredibile del Bologna. Dal 3-1 ad un 3-4 difficilissimo da digerire.

 

L'atmosfera è frizzante fin dai primi minuti di gioco e Donnarumma incendia di entusiasmo lo stadio di Mompiano già al 10' battendo Skorupski con un colpo di testa letale sul cross di Romulo. Le Rondinelle tengono il piede pigiato sull'acceleratore e al 19' rifilano agli ospiti un altro colpo letale, inferto da uno scatenato Donnarumma, che disegna il perfetto destro a giro del raddoppio. Romulo e Bisoli sfiorano il tris, ma nel momento più difficile il Bologna accende una fiammella di speranza grazie all'incornata di Bani sulla punizione di Sansone. Nell'occasione decisivo lo svarione in uscita di Joronen.

Il Brescia non si scompone e allunga nuovamente nel giro di 6 minuti, con Cistana che trova il suo primo gol tra i professionisti grazie alla deviazione aerea sull'angolo di Tonali.

Il possibile beautiful day della Leonessa inizia a modificare il suo copione in avvio di ripresa, quando Dessena riceve il secondo giallo per simulazione. L'inferiorità numerica destabilizza la squadra di Corini, che non trova in tempo le giuste contromosse, anche perché i rossoblù sfoderano subito gli artigli riaprendo le sorti del match. All'11' Palacio è lesto a sfruttare l'assist di Orsolini e al 14' Poli trova il tap in vincente dopo il colpo di testa dell'attaccante argentino, respinto in un primo momento da Joronen. 3-3 e tutto da rifare.

La paura di perdere, a questo punto, prende il sopravvento. Santander e Palacio sfiorano il poker bolognese, che arriva al 35' con il migliore in campo: Orsolini, che fa esplodere di gioia i tifosi emiliani fissando il risultato sul 4-3 e costringendo il Brescia alla prima, grande amarezza di questa stagione, in una giornata che poteva e forse doveva avere tutto un altro sapore.

 

Tabellino e pagelle

BRESCIA - BOLOGNA 3-4

 

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen 5; Sabelli 6, Cistana 6,5, Chancellor 5, Mateju 5,5; Romulo 6,5, Bisoli 6, Tonali 6,5 (34' st Spalek s.v.), Dessena 4,5; Romulo 6,5 (39' st Matri s.v.); Ayé 5,5, Donnarumma 7,5 (18' st Zmrhal 5.5). (Alfonso, Gastaldello, Tremolada, Morosini, Semprini). All.: Corini 5,5.

 

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski 5,5; Tomiyasu 6, Bani 6,5 (7' st Poli 6,5), Denswil 6, Dijks 5,5; Dzemaili 5 (1' st Santander 5,5), Medel 6; Orsolini 7,5, Soriano 5,5, Sansone 6; Palacio 7,5 (44' st Skov Olsen s.v.). (Da Costa, Sarr, Paz, Mbaye, Corbo, Svanberg, Krejci, Schouten, Destro). All.: Tanjga 6.

 

Arbitro: Rocchi.

 

Reti: 10', 19' Donnarumma, 36' Bani, 42' Cistana, 11' st Palacio, 15' st Denswil, 35' st Orsolini.

 

Note: ammoniti Bani, Denswil, Santander, Soriano,Medel, Skov Olsen, Dessena. Espulso Dessena al 3' st.

 

 

Banner Transped articoli

bsnews