logo app store
logo google play
logo facebook
logo twitter
logo logo cbs cuore
  • cop
  • 1
  • 2
  • 3

Due volti noti nella nostra provincia ripartono dalla Serie C: Diana alla Sicula Leonzio, Cavasin al Santarcangelo

Trovano sistemazione in Serie C due allenatori dal profilo diverso, ma fortemente legati alla nostra provincia.
 
Il primo è Aimo Diana, che a Brescia è nato e cresciuto da uomo e da calciatore. Da oggi Diana, che come tecnico è partito dalla FeralpiSalò (Giovanissimi Nazionali, Berretti e prima squadra) è il nuovo allenatore della Sicula Leonzio, matricola del girone C di Serie C che dopo l'esonero di Pino Rigoli ha deciso di affidare a lui la panchina. Contratto fino al 30 giugno 2018, la speranza del club siciliano è che l'impatto a stagione in corso di Diana possa essere positivo come quello avuto a Melfi nella scorsa annata, dove sfiorò una clamorosa salvezza grazie a una grande rimonta nel girone di ritorno culminata con i playout. Fatale il doppio pareggio con l'Akragas, meglio posizionato in classifica.
 
Torna in pista anche Alberto Cavasin, che subentra ad Angelini alla guida del Santarcangelo. L'allenatore ex Fiorentina e Sampdoria (indimenticabile la conferenza stampa dove millantò di essere un “fenomeno”) avrà l'occasione di riscattarsi dopo l'ultima fallimentare esperienza con il Lleyton Orient, che lo chiamò a ottobre 2016 per poi cacciarlo un mese e mezzo dopo. Quella del club inglese è l'unica panchina occupata da Cavasin dopo l'esperienza con i doriani, chiusa con la retrocessione, nel 2011. A Brescia il tecnico trevigiano ha vissuto due parentesi brevi, ma intense. Prima nel 2005, quando subentrò a stagione in corso, non riuscendo però a ottenere la salvezza, poi nel 2009, quando prese il posto di Cosmi a due giornate dalla fine e perse la finale playoff con il Livorno. Nella stagione successiva iniziò alla guida del Brescia per poi venire silurato dopo otto giornate.
 
Per Diana e Cavasin il lavoro non si preannuncia semplice. Centrare la salvezza rappresenterebbe davvero un'impresa titanica.
  • 1

transped 300x400

Colonna 4