logo serie b   Serie B

Un ponte tra Brescia e Donetsk

 

corioni_e_lucescuIl classico vecchio amico venuto da lontano porta buone notizie in casa Brescia, dove nelle ultime settimane lo scenario era stato cupo e desolante. Il messaggero in questione è Mircea Lucescu, che sulla panchina delle rondinelle conquistò due promozioni in A ed un trofeo anglo-italiano. L’attuale tecnico dello Shakhtar Donetsk ha incontrato in una cena di lavoro Gino Corioni e i due hanno parlato di futuro.
L’antipasto ha riguardato il concreto interesse dei campioni ucraini in carica per due rondinelle: Diamanti e Kone, con il trequartista di Prato in cima alla lista dei desideri. I due, ovviamente, sono sul mercato e dalle loro cessioni potrebbe arrivare un importante tesoretto. Il piatto forte della serata, tuttavia, è stato un altro, ovvero il discorso relativo ad un possibile ingresso in società del patron arancione Rinat Akhmetov.
Redazione
in Brescia

Iachini lascia. All'orizzonte c'è Menichini

 

iachini_dimissioniBeppe Iachini ha deciso di congedarsi dal Rigamonti nonostante l’amore che lo lega alla città. “Non è stata una decisione facile – confessa il tecnico – poiché nutro grande affetto nei confronti di Brescia e dei tifosi, ma non ci sono le condizioni per cui possa rimanere. Non c'è stato nessun ingresso in società, il futuro è un’incognita e non ci sono progetti, o almeno non ne vedo. Così ho deciso di andare per la mia strada. Meglio lasciarci adesso da amici che fra una ventina di giorni in mezzo alle polemiche”.
L’allenatore marchigiano precisa che dietro la sua scelta non ci sono corteggiatori: “Non solo non ho nessun contratto in vista, ma nemmeno proposte concrete”.
Redazione
in Brescia