Lecce-Ascoli rinviata, che paura per Scavone

Redazione
È durato circa trenta secondi il posticipo di stasera tra Lecce e Ascoli.
 
Il motivo? Uno scontro aereo tra l'attaccante dell'Ascoli Beretta e il centrocampista leccese Manuel Scavone, un testa a testa che ha portato allo svenimento del giocatore giallorosso. Caduta a corpo morto e grande paura in campo, con l'ambulanza che ha tra l'altro tardato a entrare in campo e solo grazie al pronto aiuto dei calciatori ha avuto modo di accedere al terreno di gioco. Le condizioni sono apparse subito gravi, ma il giocatore da quanto filtra non sarebbe in pericolo di vita.
 
Lo shock in campo è stato notevole, con le due squadre che hanno chiesto di non giocare. Una richiesta accolta dall'arbitro dopo un breve conciliabolo. La gara è stata quindi rinviata a data da destinarsi. Un augurio a Scavone per una pronta guarigione.
 

banner assicurazione bottom

bsnews