Il sogno di Cellino: Marroccu per la prima squadra, Botturi al settore giovanile

Redazione
Marzo e aprile, mesi di programmazione in vista della prossima stagione.
 
Massimo Cellino si sta muovendo per rinvigorire l'organigramma societario. Salerno e Cristallini non faranno più parte del Brescia che verrà, con ogni probabilità destino simile anche per Centi, attuale responsabile del settore giovanile.
 
Partiamo dalla prima squadra. La risoluzione del contratto tra Francesco Marroccu e la FeralpiSalò, ufficializzata ieri sera dal sodalizio gardesano, ha sciolto ogni dubbio. Il dirigente sardo raggiungerà Cellino a Brescia e non è da escludere che già nel finale di questa stagione avrà un ruolo operativo. Marroccu è uomo di assoluta fiducia del presidente, che lo conosce dai tempi di Cagliari e lo vorrebbe con sé già da subito. Qualcuno vocifera che dietro l'approdo di Marroccu alla FeralpiSalò ci fosse la volontà da parte del Direttore sportivo che scoprì Naingolaan di entrare e conoscere il territorio bresciano prima di compiere il grande passo. Il matrimonio tra Marroccu e il Brescia è in ogni caso sempre più probabile.
 
Massimo Cellino intende rivoluzionare anche il settore giovanile. Bocciato l'operato di Centi, che non è riuscito a dare un'impronta forte anche per le difficoltà di lavorare in un territorio vasto come quello della nostra provincia. L'ex responsabile del settore giovanile del Como difficilmente avrà una proposta per rinnovare il contratto. Per sostituirlo, Cellino si sta focalizzando in maniera decisa su un nome solo: è quello di Christian Botturi, con il quale già nella passata estate era nato una sorta di pour parler conoscitivo. L'imprenditore sardo rimase colpito dalla figura di Botturi, che da circa due anni dirige la Voluntas Montichiari, Centro di Formazione Inter e società che in poco tempo è diventata un'autentica eccellenza calcistica del territorio per organizzazione, immagine e qualità delle rose, in particolare relativamente all'attività di base. Diversi ragazzi sono passati in un anno e mezzo a società professionistiche, altri lo faranno al termine di questa stagione. Insomma il lavoro di Botturi a Montichiari è sotto gli occhi di tutti e il profilo piace anche alla piazza, che vorrebbe un bresciano alla guida del settore giovanile. Botturi è legato contrattualmente all'Inter, vedremo che sviluppi ci saranno. Di sicuro qualche contatto tra Cellino e Botturi c'è stato: l'intenzione del Presidente è quella di affidargli la rinascita del vivaio.
 

banner assicurazione bottom

transped foot