Palermo nei guai, il TFN lo retrocede in Serie C

Redazione

È arrivata nella giornata di oggi la decisione del Tribunale Federale Nazionale sulla questione Palermo, con la retrocessione dei rosanero in Serie C.


Una stangata annunciata nelle ultime settimane, con la società siciliana che paga gli illeciti amministrativi riscontrati durante la gestione del patron Maurizio Zamparini. Dichiarato invece inammissibile il deferimento nei confronti di quest'ultimo.


Palla ora ai rosanero, che dovranno presentare un ricorso che difficilmente verrà accolto dalle autorità. Cambia dunque tutta la classifica di Serie B, con il Palermo che si accasa in ultima posizione e alcune squadre che possono ancora sperare in una partecipazione ai play-off o ai play-out. In coda, la gioia più grande spetta al Venezia che sarà matematicamente salvo evitando dunque i play-out. Esulta anche il Foggia, che avrà un'ulteriore opportunità di salvezza giocandosi i play-out contro la Salernitana.


In zona play-off accede alla post season il Perugia, che dovrà vedersela nel primo turno contro il Verona, mentre l'altro quarto di finale sarà rappresentato da Cittadella-Spezia, accedono direttamente alla semifinale play-off Benevento e Pescara. Questi dovrebbero essere gli ultimi verdetti in attesa dell'ufficialità.

 

banner assicurazione bottom

bsnews