Torregrossa non basta. L'Avellino spinge il Brescia in zona play-out

Redazione

Falsa ripartenza per Boscaglia. Il terzo capitolo della sua storia sulla panchina del Brescia inizia con una sconfitta pesante. Dopo l'Ascoli anche l'Avellino espugna il Rigamonti.

 

La Leonessa non riesce a voltare pagina e resta a digiuno di vittorie per il quinto turno consecutivo, scivolando al diciottesimo posto, in zona play-out e a +2 sulla retrocessione diretta. Una situazione che si fa sempre più complicata.

 

Eppure dopo il doloroso 0-1 iniziale (zampata di Molina su azione travolgente di Bidaoui), la formazione biancoblù aveva trovato una rimonta entusiasmante grazie a uno scatenato Torregrossa, capace di firmare una doppietta micidiale nel giro di 120 secondi. Prima il colpo di testa che vale il pari sul cross di Furlan (27'), poi il sorpasso - sempre su assist di Furlan - con stop perfetto e conclusione che gonfia la rete (28').

 

Il Brescia gioca a trazione anteriore, trascinato dalla sua coppia gol. Anche Caracciolo è pericoloso a più riprese, e al 37' colpisce un palo su calcio di punizione.

 

Si va all'intervallo sull'onda di una reazione che piace al Rigamonti, desideroso di una prova di carattere. Le speranze del popolo bresciano, tuttavia, si dissolvono in avvio di ripresa, quando Castaldo punisce la distratta retroguardia dei patroni di casa insaccando il 2-2. E' l'8', ma il peggio deve ancora venire. Al 15' Bidaoui penetra in area e mette la sfera nell'angolo lontano, castigando Minelli e gettando nello sconforto tutto lo stadio.

 

Torregrossa è l'ultimo ad arrendersi. Su di lui episodio da moviola in piena area di rigore, sul quale il direttore di gara sorvola. Poco dopo l'Avellino sfiora il poker con Asencio, che non è freddo nel ribadire in rete dopo la traversa colpita da Castaldo. Finisce 3-2 e quello che si delinea è uno scenario di classifica a dir poco preoccupante. Le prossime due sfide contro Palermo e Parma saranno tanto complicate quanto vitali. La Leonessa deve tornare a ruggire. In fretta.

 

I risultati e la classifica di Serie B

 

BRESCIA - AVELLINO 2-3

BRESCIA (3-5-2): Minelli; Somma, Gastaldello, Meccariello (71′ Longhi); Cancellotti (83′ Cortesi), Bisoli, Ndoi (71′ Ferrante), Martinelli, Furlan; Caracciolo, Torregrossa. (Pelagotti, Coppolaro, Bagadur, Tonali, Bandini, N’Diaye). Allenatore: Boscaglia.

AVELLINO (4-4-1-1): Radu; Ngawa, Kresic, Migliorini, Falasco (73′ Laverone); Molina, De Risio, D’Angelo, Bidaoui (70′ Gavazzi); Castaldo; Asencio (85′ Pecorini). (Lezzerini, Pozzi, Marchizza, Camarà, Di Tacchio, Evangelista, Wilmots). Allenatore: Novellino.

Reti: 16′ Molina (A), 27′ Torregrossa (B), 28′ Torregrossa (B), 53′ Castaldo (A), 61′ Bidaoui (B).

 

banner assicurazione bottom

bsnews