Feralpisalò, che impresa! Pareggio last minute e il sogno continua

Redazione

Dall'incubo al sogno, a un minuto dalla fine. Missione compiuta per la Feralpisalò, che esce indenne dalla tana del Catanzaro.

 

I Leoni del Garda avevano raggiunto la Calabria consapevoli della difficoltà di un match di ritorno che li avrebbe visti opposti a un Catanzaro certamente determinato a ribaltare l'1-0 gardesano dell'andata, anche grazie alla spinta di 10mila tifosi giallorossi.

 

Il clima è rovente, ma a raffreddarlo di pensa Simone Pesce, che al 34' sblocca il risultato con un gol d'autore. La replica dei padroni di casa arriva in avvio di ripresa e porta la firma di De Risio, che al 52′ coniuga potenza e precisione per siglare il pareggio con un gran tiro.

 

Il bis viene servito al 69', quando Fischnaller incorna il rete il cross perfetto di Maita. Gli spettri dell'eliminazione si materializzano intorno ai bresciani, ma un altro colpo di testa cambia le sorti della partita e il destino delle due squadre: quello di Legati, che all'89' sbuca nell'area avversaria sugli sviluppi di un calcio d'angolo e insacca il punto del 2-2 facendo esplodere di gioia purissima i cinquanta tifosi salodiani presenti allo stadio.

 

La Feralpisalò stacca il pass per il secondo turno. Il sogno continua.

 

CATANZARO-FERALPISALO’ 2-2

Reti: Pesce (F) 34’ pt; De Risio (C) 7’, Fischnaller (C) 24’, Legati (F) 44’ st.

CATANZARO Furlan; Celiento, Figliomeni, Signorini (23’ st Pambianchi); Statella, Maita, De Risio, Nicoletti (23’ st Giannone); Kanoute (30’ st Eklu), Bianchimano (41’ pt D’Ursi), Fischnaller (30’ st Ciccone). All. Auteri.

FERALPISALO’ De Lucia; Legati, Giani (29’ pt Altare), P. Marchi, Contessa; Magnino (30’ st Ferretti), Pesce, Scarsella; Vita, Maiorino; Caracciolo (23’ st M. Marchi). All. Zenoni.

ARBITRO Amabile di Vicenza.

 

banner assicurazione bottom

bsnews