Feralpisalò, ora la Triestina. Pasini polemico nel post gara

Redazione
La Feralpisalò ha da poco scoperto quale sarà la sua avversaria in semifinale.
 
Sulla strada verso la Serie B (mancano sulla carta quattro partite) arriva la Triestina, già affrontata in campionato. Il 15 dicembre 2018 finì 2-0 per gli Alabardati, reti di Steffè e Petrella, a Salò identico risultato per la Triestina firmato Coletti, ex Brescia, e Mensah. In due partite i gardesani hanno quindi collezionato zero punti e zero gol contro una squadra che ha sorpreso tutti chiudendo seconda. Partita speciale per gli ex Codromaz e Maracchi, non fa più parte della rosa invece Bracaletti. Punto di forza “El Diablo” Granoche, capocannoniere del girone B con diciassette gol realizzati. Evitato comunque lo spauracchio Trapani, che se la vedrà in un doppio derby che si preannuncia di fuoco con il Catania. 
 
Intanto fanno rumore le parole del presidente Pasini, che ieri dopo la partita si è reso protagonista di un piccolo sfogo: “Dedico la vittoria ai tifosi del Brescia - si legge nelle interviste postpartita – che a Salò hanno tifato Catanzaro schierandosi al loro fianco”. Una dichiarazione polemica che non è andata giù ai tifosi delle Rondinelle, storicamente gemellati con il Catanzaro.  
 
Andata mercoledì 29 maggio 
 
CATANIA-TRAPANI
FERALPISALÒ-TRIESTINA
AREZZO-PISA
IMOLESE-PIACENZA
 
Ritorno domenica 2 giugno a campi invertiti
 

Banner Transped articoli

bsnews