Premi   Calciomercato

Eppur si muove. Gli ultimi affari di mercato dalla Serie D alla Terza Categoria

In attesa del rush finale, qualcosa si muove nel mercato delle squadre bresciane. Della situazione in casa Ciliverghe e Darfo abbiamo parlato qui già ieri, per i gialloblu da registrare anche il tesseramento del portiere Pizzamiglio. Il classe 1999, dopo un periodo di prova, ha convinto staff tecnico e società, che ha quindi optato per tenere con sé il prodotto del settore giovanile dell'Atalanta, l'anno scorso in prestito alla Feralpi Salò nella Berretti. Prima esperienza tra i grandi dunque per lui. La novità è che anche Filippo Strada, da inizio mercato obbiettivo del Ciliverghe, da domani inizierà ad allenarsi con la truppa di Pavesi.
Redazione

Fausto Inverardi è il nuovo direttore sportivo del Rodengo

Il Rodengo Saiano, tra le società che in Prima Categoria hanno portato a termine i colpi migliori sul mercato (Molinari, Bacchiocchi, Piovanelli, Pizzamiglio...), da ieri ha un nuovo direttore sportivo. E' Fausto Inverardi, dirigente di grande esperienza che nell'ultima stagione, insieme ai suoi collaboratori e a una squadra giovane ma coraggiosa (Alberto Bendoricchio, che dell'Aurora era il capitano, ora ne diventerà presidente in Seconda Categoria), ha portato a termine una stagione orgogliosa ma sfortunata a Travagliato.

Redazione

Bara al Saiano, la precisazione del Montorfano: "Con noi non ha mai parlato, non lo abbiamo mai annunciato"

Harouna Bara, come comunicato ieri sera sulla nostra pagina Facebook, è un nuovo giocatore del Saiano, società cui arriva dopo aver militato nella Castellana sino allo scorso maggio. Il talento classe 94, di scuola Brescia, nei dilettanti anche con l'Atletico del Garda tra le altre, era stato inizialmente annunciato dal Ghedi come nuovo acquisto per la stagione 2017-18.

In seguito, lunedì mattina, il Giornale di Brescia aveva pubblicato un articolo nel quale si parlava del dietrofront del giocatore in direzione Montorfano Rovato. La società stessa, ripescata venerdì in Promozione, ha però tenuto a precisare ieri notte, scrivendo una lettera al nostro sito, "che con il giocatore non c'è mai stato alcun accordo e nemmeno una chiacchierata. Non sappiamo da dove sia uscita, ma questa notizia è falsa".

Redazione

Bresciani "all'estero": Serafini verso il Crema, il giovane Ndrecka passa al Chievo. Rezzato e Adrense, le mani su due Primavera: Degl'Innocenti e Milanesi

Sono tanti i bresciani o gli ex Brescia che stanno trovando squadra, specialmente in Serie D, nelle ultime ore. I colpi già fatti sono due: Martina Rini finisce al Lecco, Quaggiotto va invece al Pavia dove, a breve, potrebbe avere compagno Filippo Lauricella, talento nostrano ormai abituato a giocare fuori provincia: il Darfo non molla la presa, ad oggi parte comunque in svantaggio.

Il Crema, dopo Stankevicius, è intanto pronto ad un altro acquisto nostalgico, per i tifosi delle rondinelle, con Matteo Serafini. L'uomo della tripletta alla Juve, quest'anno a Trieste e ancora in pista a 39 anni, in Serie D ha già dimostrato (20 gol a Venezia due stagioni fa) di poter fare la differenza.

Redazione

Tabella mercato, Serie D e Eccellenza: la Bedizzolese prende Mor dalla Governolese che si aggiudica però Chiarini. Al Rezzato anche Ruffini junior

Il mercato è da tempo entrato nel vivo, si può dire che manchino ormai solo dei puntelli a buona parte delle squadre bresciane (specie in Eccellenza, in D si andrà più per le lunghe aspettando anche i movimenti dei professionisti). Tempo di riepiloghi, quindi. Nelle ultime ore, oltre a tante "quote" messe a punto dalle nostre squadre, altro colpo dell'Orsa Iseo che rinforza la difesa con Federico Giorgi. Interessante invece il domino degli esterni tra Bedizzolese e Governolese: i primi prendono l'ex mantovano Mor, i secondi lo rimpiazzano con il bresciano Chiarini, altro colpaccio "made in Brescia" dopo Berta. E il Rezzato non si ferma. Il dodicesimo colpo è una "finta quota" dato che Luca Ruffini, classe 1997, dopo le annate nel settore giovanile del Parma e il campionato di D vinto a Castiglione, ha giocato due campionati in Lega Pro con Pro Piacenza e Feralpisalò disputando 41 partite.

Redazione

Mercato, non solo De Angelis al Ciliverghe. Tris del Ghedi in Eccellenza, Guzman al Saiano, Asamoah a Lograto e Bono a Chiari

Il mercato di Serie D, eccezion fatta per lo scatenato e cannibale Rezzato, inizia a muoversi ora per le bresciane. Già documentata la firma di De Angelis, che torna a Ciliverghe (arriva anche Cazzago, un 2000 dal Brescia) dopo due stagioni, il Darfo si muove in uscita: Poetini va al Casazza, Furaforte va a Telgate dove raggiunge Frassine.

Protagonista di giornata il Ghedi, che cala il tris: Inverardi dalla Calvina via Ciliverghe, Bara e Barbieri (Rezzato). In Eccellenza si completa anche il Vobarno con Versaci, mentre in Promozione il colpo è del Saiano che si aggiudica Guzman.

Redazione

Mercato, ecco i botti più attesi: Triglia sceglie la Calvina, il Darfo soffia Fantoni all'Adrense (che prende il giovane Ferrari). Tonoli all'Orsa, Prandi lascia Romanengo

Anche l'ultima telenovela di mercato si è conclusa. Alessandro Triglia, dopo un lungo tiramolla, ha scelto la Calvina come era apparso ormai chiaro nelle ultime due settimane, dopo l'approdo a Calvisano del suo mentore Gigi Zucchi nel ruolo di ds. Al Darfo va invece Luigi Fratus (difensore del 97) con Simone Fantoni, che viene soffiato in extremis all'Adrense dove approda invece il centrocampista classe 99, scuola Brescia, Roberto Ferrari. Sempre in Eccellenza, l'ex Rigamonti Castegnato Stefano Tonoli approda all'Orsa.
Redazione
 

bsnews

transped foot