Premi   Calciomercato

La scelta di Maccabiti: va al Darfo Boario

Il colpo della settimana, di certo tra i più importanti di questa frizzante sessione di mercato, è arrivato stamattina. Come avevamo scritto ieri, la situazione di Luca Maccabiti era in evoluzione. Il Rezzato lo aveva bloccato ma il giocatore, cui le offerte non sono mai mancate, ha preferito rimettersi in gioco altrove, dove il progetto tecnico fosse incentrato tutto su di lui.

Il Darfo Boario è stato il più convincente: Maccabiti ha scelto stamattina di indossare la maglia neroverde, la sua quarta in provincia dopo Brescia, Lumezzane e Rezzato, anche se la sua migliore stagione resta quella del 2014-15 quando trascinò il Castiglione alla vittoria della Serie D.

Redazione

Rifondazione in casa Padernese. Sette colpi e caccia a una mezzapunta, mentre prosegue l'esodo verso San Zeno dei fedelissimi di Bachetti

Come avevamo annunciato c'erano nell'aria altri movimenti sull'asse Paderno - San Zeno, e dopo il trasferimento di 5 ex franciacortini in rossoblù l'esodo non si è fermato, coinvolgendo altri 3 giocatori pronti ad arricchire la rosa di Salvatore Bachetti. La linea mediana verrà rafforzata dagli innesti di Luca Zanini (nella foto) e Andrea Bongioni, quest'ultimo reduce dall'esperienza al Real Dor, ma con un ampio passato granata. Ritoccata anche la difesa, con l'arrivo dell'esperto Dario Venni, classe 1980.

Redazione

Mercato, ecco il sestetto del nuovo Castiglione! La Verolese riprende Tavelli, colpi anche per Saiano e Real Dor. Ragnoli rinnova a Ciliverghe, Lleshaj lascia Rezzato

Dopo tante chiacchiere (fondate), ecco l'ufficialità. Il nuovo Castiglione di Prima Categoria piazza 6 colpi e sono tutti giocatori che hanno avuto a che fare con il Rezzato, alcuni al centro di vere e proprie telenovele di mercato: Rossini, Mattei, Stefano e Roberto Fusari, Altobelli e Trilli. Sono questi i nomi di chi ha accettato di andare nel Mantovano (non senza polemiche, da parte di chi riteneva che la parola data bastasse ad aver siglato un accordo: nella fattispecie Ghedi, Montichiari e Lograto) nella squadra diretta da Marco Russo, che dovrebbe essere inserita nel girone mantovano con altissime possibilità di vincerlo e salire in Promozione. Rispetto alle prime indiscrezioni, mancano per ora Mame (che ha negato di essere vicino al Villa Nuova), Frassine (insieme a Triglia, l'attaccante centrale che movimenta ancora il mercato) e Silajidzjia.

Redazione

Montichiari, amara sorpresa alla presentazione dei nuovi acquisti: Fusari dice no a poche ore dall'incontro, va a Castiglione. Super Villa Nuova: vicino il colpaccio Mame. Kamal al Breno

Il Montichiari aveva annunciato la reunion con Stefano Fusari, ma ieri alla presentazione dei nuovi acquisti l'ex capitano (una vita in rossoblù tra i professionisti) non c'era. Gli ex compagni Alessio Baresi (allenatore), Fausto Ferrari, Marco Filippini e Davide Bettenzana erano presenti; il centrocampista invece è uno dei nuovi acquisti del Castiglione (in Prima, nell'orbita Rezzato, con Enrico Gheda tra i dirigenti), che sta spaccando letteralmente il mercato bresciano. Così come il Breno, che continua a cercare big e oggi ne ha trovato uno: Frank Kamal ha sposato i colori granata.

Redazione

Sarà un San Zeno dal retrogusto franciacortino. Con mister Bachetti arriva un blocco di ex della Padernese

C'è la mano del mister nel mercato del San Zeno, che ha deciso di puntare su nuovi innesti che si conoscono tra loro e hanno già dimostrato di avere feeling dentro e fuori dal campo. Il tecnico Salvatore Bachetti, nuovo timoniere dei rossoblù, non ha avuto dubbi sui numeri da comporre al telefono, contattando alcuni fedelissimi che nella stagione 2015/2016 condussero la sua Padernese ad una salvezza tranquilla dopo un girone d'andata tribolato. I giocatori non hanno tentennato rispondendo positivamente alla sua proposta.

Redazione

Andrea Ferretti rinnova con la Feralpisalò fino al 2020. In casa Lumezzane l’unica certezza è l’inaspettato dietrofront di Cavagna: rimane alla testa dei rossoblù

Non aspetta tempo il nuovo dg Francesco Marroccu, anche perché vuole completare la rosa della squadra entro il 12 luglio, giornata d'inizio del ritiro in Val di Sole per la Feralpisalò. Diversa invece la situazione in casa Lumezzane dopo il dietrofront del presidente Cavagna, che con un comunicato ufficiale ha deciso di rimanere alla guida della società rossoblù, procedendo all'iscrizione in serie D e alla richiesta di riammissione in serie C.

Redazione

Confermate le anticipazioni, Elia Pavesi è il nuovo allenatore del Ciliverghe. Il primo colpo sarà Cardinio. Sberna e Matteo Romanini al Valcalepio

Il Ciliverghe ha scelto, a questo punto le uniche panchina vacanti del calcio bresciano restano Lumezzane (società e categoria tutte da definire) e Brescia femminile, che oggi ha ricevuto il no di Mauro Bertoni e adesso pescherà uno tra Amendola, Keci e Piovani. La società gialloblù, in Serie D, partirà alla conquista della Lega Pro con Elia Pavesi in panchina: il tecnico del Mantova Berretti, molto stimato nell'ambiente lombardo, ha 40 anni e sino a 4 stagioni fa è stato calciatore di buon livello, specie a Mezzocorona e Bassano.

Come anticipato ieri dal nostro sito, la sua candidatura era salita sempre più negli ultimi giorni. La Juniores dovrebbe andare a Filippo Carobbio, da decidere il futuro di mister Simonelli che quest'anno era stato molto apprezzato sia come tecnico dei giovani sia come assistente di Filippini in prima squadra.

Redazione

Mercato, colpi di scena a Ghedi: ecco Mingardi e Merigo, a Castiglione pronti ad emigrare 8 ex del Rezzato tra cui Frassine. Pietta, Rubagotti e Boschiroli a Castel d'Ario. Ciliverghe: Pavesi in pole come allenatore

E' sempre un venerdì frizzante quello che ci regala il calciomercato nel mese di giugno. Nel weekend il mercato rallenta, ma prima del weekend arrivano sempre accelerazioni notevoli nelle trattative più calde. Andando in ordine di categoria, le prime novità arrivano da Ciliverghe dove in pole position, come nuovo allenatore, c'è ora Elia Pavesi: è stato allenatore della Berretti del Mantova, piace al ds Bianchini cui toccherà eventualmente accelerare al rientro dalle ferie. Per Filippo Carobbio, invece, si profila la panchina della Juniores.

In Eccellenza, invece, diversi fuochi d'artificio. Partiamo da Ghedi, dove l'ormai ex Bassa Bresciana ha cambiato i piani sul portiere: i tentennamenti di Trilli, diretto verso Castiglione insieme a tanti ex del Rezzato (ne parliamo a breve) hanno dirottato la società su Davide Merigo, per cui manca solo la firma. Arriva anche Andrea Mingardi, dal Darfo (svanita la pista Gullit, resta alla Giana): confermato l'arrivo di Perugini, saluta invece Rossini come già ricordato in giornata.

Redazione
 

mc foot

transped foot