Premi   Calciomercato

Ivan Pelati lascia la provincia: è il nuovo allenatore dell'Offanenghese in Eccellenza. Doppio colpo Adrense: Lorenzi e Lonardi. La Bedizzolese ufficializza Triglia. Ome, c'è Mandelli

Avvicinato alla panchina di Brusaporto e Bedizzolese, ma da oggi nuovo allenatore della Offanenghese. Ivan Pelati ha scelto la squadra cremonese, neo promossa in Eccellenza, molto ambiziosa. Da vedere se sarà inclusa nel girone delle bresciane per metterlo di fronte a qualche derby d'eccezione. Tra le notizie di giornata, fa notizia (eccome) il doppio colpo dell'Adrense che preleva dal Rezzato Lorenzi e Lonardi, ossia il miglior marcatore e il miglior giovane della squadra di Quaresmini in Eccellenza. Ora si punta a Salvi, in uscita da Castegnato. Spicca anche l'acquisto di Luca Mandelli da parte dell'Ome, che sta confermando una felice consuetudine degli ultimi anni: muoversi prima degli altri e muoversi bene. In Terza, la parte del leone spetta invece alla Pavonese Cigolese del nuovo ds Bandera, già abile a chiudere con 4 giocatori: Mombelli, Geroldi, Bertoni (portiere) e Guarneri. In Prima, tra gli allenatori, Tomasotti contende a Panina la panchina del Real Dor.

Redazione

Rodengo, subito grandi colpi: piazzato il tris Bacchiocchi-Pizzamiglio-Molinari, vicini anche Abbattista e Martinelli

Ieri l'allenatore, Pesciaioli. Oggi il primo pacchetto di giocatori, tutti di livello superiore alla Prima Categoria. Il Rodengo Saiano, dopo la retrocessione, sembra fare davvero sul serio. I nomi sono quelli, già usciti nei giorni scorsi, di Bacchiocchi e Pizzamiglio. A questi si aggiungono le conferme dei senatori Bruni e Violini, oltre all'arrivo di Luca Molinari, che torna a Rodengo dopo due anni giocati in Eccellenza tra Orceana e Bedizzolese.

Redazione

Tabella panchine in Prima: si riempie il buco a Rodengo, arriva Pesciaioli (e prova a portarsi Bacchiocchi). In Seconda, Paderno verso l'Erbusco

La tabella delle panchine in Eccellenza e Promozione la pubblichiamo da settimane, quella in Prima Categoria è ormai a sua volta definita. Tra i pochi vuoti ancora da colmare, stasera ne sono stati riempiti due: già menzionato l'accordo tra Gussago e Onorini, è arrivato in serata anche il sì di Pesciaioli al Rodengo. Il direttore sportivo sarà Zanetti, l'obiettivo è Bacchiocchi ma il centrocampista ancora tentenna. Intanto, in Seconda Categoria, dopo l'addio di Aiardi (nuovo vice di Inversini al Cazzagobornato), a Erbusco è diretto Alessandro Paderno, quest'anno a Nave prima dell'esonero in favore di Cadei.

Redazione

Mercato, Ospitaletto scatenato: convince Danesi e Bordiga. Doppio colpo anche per l'Ome: Peli e Mangiarini. Il Gussago in panchina si affida a Onorini

E' ancora il mercato delle panchine e non dei calciatori, ma qualcosa si muove e a giugno le trattative prenderanno fuoco. Intanto, a proposito di allenatori, si sistema un'altra tessera nel mosaico di Prima Categoria: torna in pista Davide Onorini (manca solo l'ufficialità) a Gussago, dopo una lunga lontananza dal calcio dilettanti seguita alle annate più belle vissute con l'Aurora Travagliato.

Ma sono ore intense anche sul fronte calciatori. Scatenato è l'Ospitaletto in Seconda: il crac è Danesi, uno dei migliori in Promozione quest'anno con l'Unitas Coccaglio. Accetta il progetto ambizioso (e ricco) della dirigenza, che ha già preso anche Bordiga (Montirone) ed è vicina a Burlotti per la difesa.

Redazione

Prima Categoria, panchine girevoli: Ariassi è la scelta del Lodrino, a Bovezzo arriva Grasselli in tandem con Lanza. E Venturini sarà vice Bertoni a Bedizzole

Giornata ricca di sorprese in Prima Categoria, dove hanno trovato un padrone due panchine importanti che ancora erano contraddistinte da un punto di domanda. Il Lodrino, dopo un lungo tam tam di voci, sceglie l'emergente Alessandro Ariassi, reduce da un'eccellente stagione con il Pozzolengo, portato sino al terzo turno play off in Prima Categoria. Marco Bertoni, ex proprietario del poto, era già a Bedizzole ma porta con sè Simone Venturini come secondo: a Bovezzo allenerà Roberto Grasselli che sbarca in Prima insieme al direttore sportivo Francesco Lanza.

Redazione

Mercato caldo per le panchine: Gilberti torna in pista a Castrezzato (con Della Monica), il Dor pensa a Panina, il Rodengo a Baresi. Triglia conteso, in pole il Vobarno. E Negrello si dirige verso Prevalle

Mercato, mercato, mercato. Finalmente o purtroppo, de gustibus. Ma il clima si sta scaldando, specialmente sul fronte panchine: non ne restano molte da assegnare tra Eccellenza e Promozione (si attende l'ok di Bedizzolese e Orsa per Bertoni e Zobbio, favoriti ma tutt'altro che ufficiali; da decidere le posizioni di Castegnato e Montichiari), in Prima c'è ancora qualche poltrona vuota ma sta per essere occupata in queste ore.

Con ordine. Ufficiale l'approdo di Giovanni Gilberti a Castrezzato, confermato anche dall'edizione odierna di Bresciaoggi, dove porterà il pupillo Della Monica, un crack per la categoria. Verolese e Tavelli si separano con grande affetto. Il ds Baiguera ha diffuso una nota in cui spiega che "si è deciso di interrompere il rapporto di collaborazione per rispettare la professionalità tecnica e umana di Lamberto, consiglio agli addetti ai lavori di non lasciarsi scappare la chance di poterlo avere nel proprio staff". Le strade tuttavia si dividono, a breve la società comunicherà il nome del nuovo timoniere.

Redazione

Bedizzolese-Faini, è addio: "Insieme abbiamo fatto la storia". Al suo posto, in pole c'è Bertoni che lascerà Lodrino (arriva Zanotti?). Pelati verso Brusaporto, Manini verso Vigasio

Era nell'aria da tempo, ora è ufficiale. Si separano, dopo un matrimonio lungo e di successo, le strade di Francesco Faini e della Bedizzolese. Questo l'annuncio della società:

"Francesco è stata una persona che si è donata molto alla nostra causa. Ricordare tutti i successi che con lui abbiamo conquistato sarebbe riduttivo, ci ha permesso di segnare un traguardo storico. Tra noi e lui si è creato un rapporto non solo di collaborazione, ma di amicizia. Le nostre strade oggi si dividono, ma quello che insieme si è fatto non lo dimenticheremo".

Redazione

Panchine, altre conferme: Cadei e Bullegas restano alla guida di Navecortine e Valtrompia

Si conferma la tendenza, nuova ma non certo sgradita, che sembra contraddistinguere le grandi manovre sulle panchine dei dilettanti per la prossima stagione. Anche in Prima Categoria, non mancano le conferme tra gli allenatori: oggi ne sono giunte due, dal Navecortine e dal Valtrompia, che hanno deciso di continuare il proprio rapporto lavorativo con Cadei e Bullegas.

Redazione
 

bsnews

transped foot