Morè, addio a sorpresa con l'Orceana: “Lascio un pezzo di cuore”

Redazione
Addio all'Orceana, firma con il Pallavicino di Aldo Nicolini.
 
Nuova avventura in Eccellenza per Alessandro Morè, che chiude quindi un percorso di tre anni con la società bassaiola: “Sono stato avvisato a poche ore dalla fine della finestra di dicembre – racconta Morè – non mi aspettavo una situazione simile e nel momento in cui me l'hanno comunicato ci sono rimasto davvero male. A Orzinuovi ho passato anni bellissimi, con campionati di alto livello e altri più sofferti come quello della scorsa stagione, ma in ogni caso culminati con una grande salvezza. Mi lascio comunque in ottimi rapporti con il presidente, il vicepresidente e con mister Quartuccio, persone che con me si sono sempre comportate bene. Può darsi che altri dirigenti abbiano invece spinto per questa decisione nei miei confronti”.
 
Adesso la nuova avventura a Busseto: “Mi ha fatto piacere il loro interesse, avevo offerte anche nel bresciano, ma ho percepito la loro volontà nel prendermi e così ho accettato l'offerta. Si tratta di una società solida, che ormai rappresenta una realtà importante del calcio dilettantistico emiliano. Il girone d'andata è stato negativo, ora l'obbiettivo è quello di salvare la categoria. Ci proveremo a tutti i costi”.
 
Con un pensiero anche all'Orceana: “Spero con tutto il cuore che lo staff e i ragazzi riescano a conquistare la salvezza, che rappresenterebbe una grande impresa. A Orzinuovi ho lasciato un pezzo di cuore, il legame con l'ambiente e i compagni era importante. Mi dispiace sia finita così e forse dispiace anche a loro, considerando che dopo il taglio hanno provato a reinserirmi. Ma ormai era troppo tardi e a malincuore non c'erano più le condizioni per proseguire il percorso insieme”.
 

banner assicurazione bottom

bsnews