Nuovi video analisti crescono. Terminato ieri un corso sulla professione del futuro

Redazione

Si è chiusa ieri alla cascina Solive di Nigoline di Cortefranca la dodicesima edizione del corso in Match Analysis organizzato da Panini Digital Soccer.

 

Un evento che ha posto l'attenzione su un attività che, dopo essere diventata di fondamentale importanza in altri sport, è approdata anche nel calcio ottenendo riscontri straordinari soprattutto in Spagna e Inghilterra. Negli ultimi anni, tuttavia, anche l'Italia ha deciso di intraprendere un'evoluzione che parte dalle società di maggior rilievo, ma che è destinata ad estendersi a macchia d'olio perchè in grado di fornire nuovi strumenti e potenzialità enormi agli staff tecnici ma non solo, garantendo opportunità preziose anche in ambito scouting e nella gestione degli allenamenti di prime squadre e settori giovanili.

 

E' stata una due giorni intensa, con sette relatori ad alternarsi in cattedra. Al fianco del padrone di casa Enrico Dalé ad aprire le danze è stato mister Gianmarco Remondina, con un focus dedicato alla tattica e alla strategia applicata al calcio. L'ex tecnico della Feralpisalò ha posto l'accento  sul valore aggiunto che un video analista può rappresentare per uno staff tecnico e sulle dinamiche di collaborazione tra questa figura e l'allenatore. Poi è stata la volta di Luca Bozzini (Dsp), che ha introdotto gli studenti nel mondo della video analisi: dalla fase di possesso a quella di non possesso, passando per transizioni, calci piazzati e reti fatte e subite, fino alla scoperta delle potenzialità e del metodo di lavoro sull'apposito software creato da Digital Soccer.

 

La seconda giornata di studio si è aperta con un faccia a faccia con Leo Grilli (Dsp) dedicato alla parte pratica, alla scoperta dei programmi Digital Log e Digital Scout, gli attrezzi del mestiere. Poi nuovamente spazio agli aspetti tattici con mister Alberto Colombo, reduce dall'esperienza sulla panchina del Vicenza. A raccontare la settimana tipo del video analista è stato Matteo Camoni del Brescia Calcio, tra match studio (analisi della partita della propria squadra); team studio (analisi degli avversari) e analisi degli allenamenti. A chiudere il tragitto formativo - che ha dato accesso a dieci nuovi video analisti all'elenco nazionale Panini Digital - ci ha pensato Aldo Maccagni (Dsp), fornendo un'approfondita relazione sul ruolo dei dati statistici nella match analysis.

 

Un percorso arricchito dal saluto del responsabile della sezione di Brescia dell'Aiac Gianpaolo Dosselli, dalle perle di saggezza di uno "studente" del calibro di mister Domenico Casati e dalla comparsata di Gigi Maifredi, che ha lasciato un messaggio eloquente ai nuovi analisti: "Studiate e scommettete su questo argomento e su questa professione. E' il futuro. Non conoscere questa lingua sarà come non sapere l'inglese".

 

banner assicurazione bottom

transped foot