Logo_CSI_brescia   CSI

CSI, ripartono i campionati di calcio a 11 e calcio a 7

Il 30 c'è, per conquistare la lode bisognerà ottenere il massimo nel girone di ritorno conquistando quello Scudetto che, ad oggi, è un sogno condiviso da molti. Al giro di boa, infatti, sono 3 le formazioni appaiate in vetta alla classifica del campionato di calcio a 11. Insieme al Fuorimisura ci sono Rizzi & Lussignoli e Alfan Calcio, anche se va detto che i campioni in carica hanno una partita in meno all'attivo, e come loro il San Carlo, staccato di un solo punto dal terzetto di testa.

Redazione
in CSI

Csi, Guidizzolese in vetta nel femminile in condivisione con la Torricella. Ci crede anche il Sale Gussago, dietro c'è il vuoto

Nono turno in archivio nel campionato di Élite di calcio femminile, dove la Guidizzolese assapora il gusto intrigante del primato in classifica grazie a un bottino di assoluto valore: 8 vittorie in 9 gare per un totale di 24 punti. L'unica sconfitta risale alla prima giornata di campionato, datata 27 settembre, quando la Torricella calò un poker che lasciò il segno.

Redazione
in CSI

CSI, la 2F Outlet del Bere guarda tutti dall'alto

Lassù più in alto di tutti torna a volare la 2F Outlet del Bere, che ad oggi è la formazione con il bottino più ricco dopo le prime 6 giornale del campionato di Elite del calcio a 7. I vicecampioni provinciali pareggiano 1-1 nel big match del girone D con Metal Clay e tengono i rivali di Casazza a -2. Inzino ne approfitta, e rosicchia due punti a entrambe battendo 5-3 il Real Valle.
Nel girone A la prima della lista – a quota 13 – è il San Gervasio, che espugna Calcinato 4-2 e scavalca il San Zeno A, sconfitto 4-2 dal Real Cossirano. Balza così al secondo posto il Leno, che espugna 5-4 il campo di Tinteggiature Besacchi.
Nel girone B quinto successo stagionale per Carrozzeria Bosini (3-0 alla Virtus San Faustino). Vittorie di misura anche per Amici di Ale ed Er Costruzioni in Ferro (5-4 su Castello e Treviso Bresciano).
Ingorgo in vetta al gruppo C, con 6 squadre in 3 punti. Guida il gruppo Elettrotecnica, frenata sul 4-4 dalla Saip. Giaffa Clusane si avvicina dopo la goleada di Mura (8-5) mentre la Gardonese resta a secco a causa del turno di riposo.

Redazione
in CSI

Razzismo e violenza arrivano perfino in oratorio. Il Csi non ci sta e promette pene esemplari

Violenza, risse, insulti a sfondo razziale, invasioni di campo, accuse e smentite. Anche il mondo degli oratori e del Csi non è immune ad atteggiamenti che rappresentano un autentico sfregio sul volto dello sport, ferito dove meno te l'aspetti, ovvero nel suo cuore educativo e passionale, quello vissuto all'ombra dei campanili. Eppure nelle ultime settimane sono accaduti episodi da censurare a Vestone, Vobarno e Toscolano.

Redazione
in CSI

In campo le ex Rondinelle del Brescia, fuori una lotteria benefica. L'obiettivo è lo stesso: regalare un sorriso a Giada

Ci sono partite il cui il risultato finale vale molto più di un trofeo. Questa sera all'oratorio di San Giacomo (via Denari, Brescia) la formazione biancorossa affronterà le ex Rondinelle del Brescia alle ore 20. L'obiettivo è regalare un sorriso a Giada, bambina di 12 anni affetta da una patologia che le impedisce di essere indipendente dal punto di vista motorio. L'intento degli organizzatori della manifestazione benefica è quello di raccogliere fondi per la realizzazione di un servo scala in grado di rendere più agevole e sicuro l'accesso a casa per Giada e la sua famiglia.

All'oratorio cittadino ci sarà una lotteria (biglietti a 1 euro) con premi di spicco per gli appassionati di calcio: una maglietta ufficiale del Brescia, un pallone autografato dalle ex Rondinelle, felpe e magliette dell'associazione A.B.E. (Associazione Bambino Emopatico), come sempre in prima linea nel nome della solidarietà.

Tutti a San Giacomo, dunque, perchè il sorriso di Giada vale più di qualsiasi trofeo.

Redazione
in CSI

Csi, al via il campionato di calcio a 11. Tutti a caccia del Fuorimisura

Il campionato di calcio a 11 targato Csi Brescia è pronto alla gara d'esordio. Dopo l'antipasto servito dalla Supercoppa, vinta ai rigori dall'Alfan Calcio nell'ennesima sfida con Fuorimisura cresce l'attesa per capire chi potrà competere per il titolo.
Fuorimisura può ripetersi, e non ci sono solamente gli storici rivali di Ghedi per la corsa allo Scudetto. La Tameni ha le carte in regola per togliersi grandi soddisfazioni, ma le sorprese non mancheranno.

La prima giornata
Alfan Calcio - Agenzia Immobiliare Habitat; Gso Buffalora - Asd Monteisola; Fuorimisura - Amatori Provaglio; Avis Isorella - La Tameni; Young Boys Chiari - Lanzini Illuminazioni; Sporting Gavardo - Pol. Ponte Zanano; San Carlo 1984 - Scaglioni Team; Rizzi & Lussignoli - Libertas Camille.

Redazione
in CSI

Agli spagnoli del Logroño il primo torneo delle città gemellate, ma a Fiumicello vince lo sport

"Tutti coloro che conquisteranno la gioia dovranno dividerla. La felicità è nata gemella". Questa frase del poeta inglese George Gordon Byron è diventata il motto del torneo internazionale che si è chiuso domenica a Fiumicello, dove per la prima volta nella storia dei gemellaggi imbastiti dal Comune di Brescia è stato il calcio a fare da traino per seminare amicizia, scambio culturale e solidarietà.
Tre lingue diverse, inni nazionali, bandiere e fuochi d'artificio hanno acceso l'oratorio cittadino per un evento indimenticabile che ha lasciato il segno. Quella che sembrava una missione difficile, a detta di molti impossibile, è divenuta realtà anche grazie al Csi Brescia, che dopo l'unione d'intenti con la Loggia ha coinvolto nel progetto "Gemelli per Sport" il Gruppo Sportivo, i volontari fiumicellesi e gli Alpini di via Panigada.
All'invito risposto "presente" le formazioni Under 17 della Escuela de Fùtbol Logroño (Spagna) e della Bethlem Football Academy (Palestina). Da Darmstadt è arrivato l'inatteso forfait a pochi giorni dal fischio d'inizio, ma la delegazione tedesca ha comunque partecipato all'incontro di venerdì mattina, un'importante tavola rotonda dedicata a sviluppare progetti futuri facendo squadra tra le città gemellate.

Redazione
in CSI

Gemelli per Sport, la finale è Logrono-Betlemme. Ieri una serata di sport ed emozioni, oggi dalle 19 le finali

Comunque vada a finire stasera, chiunque vincerà, il progetto del torneo 'Gemelli per sport', ideato dal Csi in sinergia con il Comune di Brescia e con gli Alpini di Fiumicello, è già stato un grande trionfo. Possiamo dirlo senza dubbio alcuno, dopo aver assistito alla serata di ieri che ha unito non solo sportivamente i ragazzi bresciani di Fiumicello e San Giacomo con gli amici spagnoli del Logrono e gli straordinari ragazzi palestinesi del Betlemme. Entrambe sono città gemellate alla nostra, così come la tedesca Darmstadt che non ha però all'ultimo momento potuto partecipare all'evento. Sono arrivati dopo 24 ore di viaggio, per alcuni è stata la prima esperienza della propria vita lontano da casa. E, in campo, hanno onorato alla grande l'impegno con un ardore e una grinta straordinaria. La finale, un po' a sorpresa, è arrisa a loro: affronteranno, a partire dalle ore 19 sul campo dell'oratorio di Fiumicello, i favoriti del Logrono mentre i padroni di casa e l'altra italiana, il San Giacomo, si contenderanno il podio nella prima sfida di serata.

Ieri, in un maxi girone con partite da 20 minuti ciascuna, non è mancato lo spettacolo. Le emozioni vere erano già arrivate al momento degli inni e della presentazione cui ha partecipato il vicesindaco Laura Castelletti. Poi, le 6 partite con l'escalation dei ragazzi palestinesi (le formazioni sono Under 17) che prima hanno insidiato i preparati spagnoli del Logrono e poi hanno messo la freccia contro le bresciane, condannandole al terzo e al quarto posto. Molto coraggiosi i giovani del San Giacomo, mentre il Fiumicello ha prima insidiato il Logrono perdendo 4-3 solo in extremis e poi si è svegliato tardi con il Betlemme, provando a recuperare lo 0-3 solo nella seconda parte del match. Questo il riepilogo e gli appuntamenti di stasera. Imperdibili, vi aspettano anche gli Alpini!

Redazione
in CSI
 

vaia car

transped foot