CSI

CSI, ripartono i campionati di calcio a 11 e calcio a 7

Redazione

Il 30 c'è, per conquistare la lode bisognerà ottenere il massimo nel girone di ritorno conquistando quello Scudetto che, ad oggi, è un sogno condiviso da molti. Al giro di boa, infatti, sono 3 le formazioni appaiate in vetta alla classifica del campionato di calcio a 11. Insieme al Fuorimisura ci sono Rizzi & Lussignoli e Alfan Calcio, anche se va detto che i campioni in carica hanno una partita in meno all'attivo, e come loro il San Carlo, staccato di un solo punto dal terzetto di testa.

Il fatto è che scorrendo lo sguardo verso il basso ci si rende conto che la lotta per il titolo è davvero estesa ad un impressionante numero di contendenti, basti pensare che Lanzini Illuminazione, La Tameni e Avis Isorella (tutte a quota 28) distano due sole lunghezza dal trono, messo nel mirino anche da Scaglioni Team, ottava ma a -3. Incertezza totale, dunque, nella quale si deve vivere alla giornata. L'ultima pone in rialzo le quotazioni della Scaglioni (6-0 allo Sporting Gavardo) e dell'Alfan (5-0 al Monteisola). Vittoria importante anche per Rizzi & Lussignoli (1-0 ad Agenzia Immobiliare Habitat).


Nel campionato Elitè a 7 il Leno ricorda a tutti di essere la capolista, e dopo il turno di riposo torna in campo gonfiando la rete 8 volte contro la Cigolese, alla quale lascia solamente il gol della bandiera. Bassaioli sempre al comando del girone A di Elite, davanti al terzetto composto da BM Servizi, Gambara e Tinteggiature Besacchi, tutte a -2 per effetto del pareggio tra i campioni in carica e il Real Cossirano (7-7). Nel girone B il pareggio degli Amici di Ale (3-3 a Treviso Bresciano) e il riposo di Er Costruzioni in Ferro spalancano la via del primo posto ad Abcf Comero, vittoriosa 8-5 sul Bar Ciringhito. Nel girone C fragorosa caduta del Real Vigilio, che perde in casa contro il Lokomotiv Lume (5-2) e lascia il trono all'Elettrotecnica, che ha 3 punti e una partita in più nel suo bilancio, arricchitosi dopo il successo per 8-3 sul New Team Erbusco. Per l'aggancio al Real Vigilio basta un punto alla Gardonese, che lo ottiene dopo il 3-3 contro Verniciatura ATL. Chi prosegue spedita la propria marcia è 2F Outlet del Bere, che rifila un 2-0 in esterna all'Oratorio Sale e mantiene 5 lunghezze di vantaggio sull'Inzino, che batte di misura l'Ome 4-3. A -1 dai valtrumplini mantiene un passo spedito Metalclay Casazza, che vince 8-4 con il Real Valle e agguanta Aurora Lumezzane, ferma per il riposo.


Il campionato di Eccellenza del calcio a 7 è invece ripartito dalla 13^ giornata, la prima del 2015. Nel girone A subito scontro al vertice, quello tra la capolista Lonato Pizzeria Silvano e Centenaro, che non è riuscito nell'impresa dello scacco alla regina, ora a +4. Oltre al danno è arrivata la beffa per la seconda della classe, agguantata dal Gaudia 2009, vittorioso 3-2 su Cottini & Figli. Nel gruppo B ennesima dimostrazione di forza di Peggy Kelly Marcheno, che espugna 4-2 il campo della Fontana B e accumula altri 3 punti di vantaggio sul Marmentino A, sconfitto 3-1 a Polaveno. Il distacco ora è di 5 lunghezze. Gardonese e San Sebastiano Lume vincono, prendono il Bovegno sul podio e tornano a sperare nella promozione in Elite. Già tutto deciso, invece, nel gruppo C, dove resta da stabilire solamente chi andrà in Elite da campione. Venerdì l'Oratorio Bonomelli si è imposto 5-3 sul Villa Pedergnano B raggiungendolo a quota 31. Dietro c'è il vuoto, con le inseguitrici a -12. Il dominio del Brandico, intanto, continua nel girone D dopo il 2-1 al Real Ghisalba che lascia a -4 il Verolavecchia. Equilibrio totale, invece, nel gruppo E, dove 6 squadre sono raccolte in 3 soli punti. A guidare la fila ci sono – per il momento – da Gardone Sider e Allianz Ras (22), poi Galacticos Vobarno e Barghe (21), Bione (20) e Asco Vestone (19). Ripartono con il piede giusto Fontana A ed Exclusive Car. Vincono entrambe, e a separarle c'è sempre un solo punto. L'unica compagine che sembra poterle insidiare in ottica promozione è Brusati. Anche Gambara e Atletico Pralboino sono separate da un solo punto, ma possono dormire sonni tranquilli con 11 e 10 lunghezze di vantaggio sulla terza forza del girone G: il Molinetto. Chiude il quadro il girone H, dove Apache è saldamente al comando a quota 30 inseguita da Arici Caricatore a 25. L'accesso in Elite è nelle loro mani. A Bw Cafè Jacintus e B.B.M. servirà uno sprint da record per colmare un gap di 6 punti dalla medaglia d'argento.

 

stands

transped foot