Puntata numero 26: Simone Cavagnini

Redazione
Tre reti nelle ultime due partite. L'esperienza con il Rezzato l'ha forgiato, il processo di crescita a Gavardo sta entrando nel vivo. 
 
Simone Cavagnini è stato assoluto protagonista con i gialloneri nel recente periodo. A tempi di gioco e geometrie si sono aggiunti gol pesanti. E' il suo momento. Conosciamolo meglio: 
 
Nome: Simone 
Cognome: Cavagnini
Nato il: 22/06/1998
A: Gavardo (Bs)
Nazionalità: Italiana 
Residenza: Salò (Bs)
Professione: Studente 
Altezza: 1.85 m
Peso: 73 kg
Piede: destro 
Il momento dell'innamoramento: fin da piccolo avevo sempre il pallone con me
Da bambino sognavo di: diventare calciatore 
Il gesto tecnico preferito: passaggio filtrante 
Devo migliorare in: fisico 
Settore giovanile: Gavardo, Rigamonti, Rezzato 
L'allenatore nel settore giovanile da cui ho imparato di più: Germano Panni, Paolo Musso 
Esordio in prima squadra: Rezzato-Cavenago Fanfulla
Carriera in prima squadra: Rezzato, Gavardo 
Primo gol “tra i grandi”: Gavardo- Flero, prima giornata di questo campionato 
Ruolo: centrocampista 
Squadra del cuore: Juventus 
Il momento più bello da tifoso: cucchiaio di Pirlo all'Inghilterra
Fonte di ispirazione: Andrea Pirlo 
In campo assomiglio a: Marchisio 
La canzone che mi carica prima della partita: nessuna in particolare
Scarpe da calcio che indossi: Nike 
Piatto preferito: Lasagne 
La macchinata ideale: Andrea Massolini, Andrea Barba, Andrea Cavone
Cena a lume di candela con: non si dice 
La partita che non dimenticheró: Bovezzo-Gavardo, settimana scorsa prima doppietta tra i grandi
Il senatore bastonatore: Stefano Ragnoli a Rezzato 
L'Identiquota che consiglio: Fabio Comaglio del Montichiari
 

stands

transped foot