Lettere al direttore - Corrado Baiguera (Verolese) sbotta dopo le 6 giornate ad Alloisio: "Un altro referto che non trova riscontro con la realtà dei fatti"

Redazione

"A fine gara attendeva l'arbitro nei pressi dello spogliatoio gli tendeva la mano come per salutare ma la stringeva con forza scuotendo indi dava una spallata sul petto del direttore di gara facendolo indietreggiare di alcuni passi mentre lo offendeva". Con queste motivazioni il giudice sportivo ha inflitto 6 giornate di squalifica ad Alloisio della Verolese, che non ci sta e replica per voce del suo dirigente Corrado Baiguera. Di seguito la sua lettera al direttore.

Buongiorno Direttore,

anche oggi constatiamo quanto sia lontano il "sistema arbitri" dalla realtà del nostro calcio. Purtroppo assistiamo, ancora una volta, a referti scritti a "senso unico", dove ciò che dichiara il direttore di gara non trova riscontro con la realtà dell'accaduto.
Come avrà capito mi sto riferendo al caso Alloisio. Subito dopo la mia sorpresa nel ritrovarmi a firmare un referto gara con un'espulsione inaspettata ho informato il giocatore delle motivazioni per cui il direttore l'aveva espulso e tutti, dico tutti i ragazzi che erano con lui hanno testimoniato il fatto che oltre la stretta di mano "vigorosa" non c'è stato nulla di ciò che l'arbitro aveva dichiarato. 
Io dei miei ragazzi mi fido e n
aturalmente la società valuterà se sia il caso di tutelare (anche legalmente) il proprio tesserato.

Corrado Baiguera
(dirigente Verolese 1911)

Per inviare la tua lettera al direttore su qualsiasi argomento legato al mondo del calcio bresciano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

mc foot

transped foot