Mancini, occhi su Brescia. "Tonali subito con noi, a Mario serve tempo"

Redazione

Porte spalancate per Sandro Tonali, socchiuse con riserva per Mario Balotelli. Si è espresso in questi termini ieri il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini, incalzato sul possibile ritorno dell'attaccante del Brescia in Azzurro.

 

Prima la Grecia sabato 12 ottobre all’Olimpico (ore 20.45), poi la trasferta a Vaduz, dove martedì 15 (ore 20.45) l'Italia giocherà contro i padroni di casa del Liechtenstein, già battuti 6-0 in occasione dell’incontro giocato lo scorso 26 marzo a Parma.

 

"Ho parlato con Mario - ha ammesso Mancini -, ma credo gli servirà del tempo per essere pronto. Ora deve giocare tante partite e ritrovare la condizione ideale. Con la Juventus ha fatto vedere le sue grandi doti tecniche, ma non è stato brillante dal punto di vista fisico. Con il Napoli è andata meglio. Vedremo più avanti". 

 

Per Tonali, invece, un posto c'è già in queste qualificazioni per gli Europei del 2020. "Dopo la gara dell'Under 21 con l'Irlanda ci raggiungerà per la sfida con il Lichtestein".

 

Mancini ha fatto capire di avere le idee molto chiare: "Il gruppo è praticamente formato. Chi andrà agli Europei è qui. Possono ballare due-tre giocatori, forse".