L'uomo del momento a Parma è bresciano e si chiama Stefano Cossetti: 30 gol per riportare il Pallavicino in Eccellenza

Redazione

30 gol in 33 partite, media molto alta per essere un campionato di Promozione. Vinto, ovviamente, dal Pallavicino anche grazie ai suoi gol. In provincia di Parma è diventato un idolo, ma Stefano Cossetti (classe 91) è di Quinzano sull'Oglio, bresciano a tutti gli effetti con i noti trascorsi alla Quinzanese e all'Orceana. Poi, la scelta di emigrare fuori provincia - per un bassaiolo, Parma e Cremona sono le opzioni più comode - e la consacrazione in questa stagione, quella dell'esplosione.

 

E pensare che il Pallavicino era retrocesso l'anno scorso dall'Eccellenza e, tra le altre, doveva vedersela con l'ambiziosa Piccardo Savorè, giunta quarta con 74 punti in 34 partite (i gironi sono da 18). Molti. E le prime tre? Hanno tenuto una media da sballo, fuori da ogni logica, annullandosi di fatto quasi solo negli scontri diretti. Il Pallavicino l'ha spuntata con 82 punti, il Carignano si è fermato a 81 e l'Agazzanese a 80.

Per Cossetti una rivincita e un nuovo record: al Royale Fiore due anni fa si fermò a 23, sempre fuori provincia. A Brescia torna d'estate, soprattutto per i tornei notturni dove è protagonista da tempo. A meno che il mercato cambi il suo presente.

 

vaia car

transped foot