Nkuissi, Mattei, Signorini, Rolfi e Bruno. Bilancio di mezza stagione

Redazione

Raffica di premi al Kacao per i dilettanti del mese. L'occasione è stata propizia per fare due chiacchiere con alcuni dei protagonisti del panorama provinciale.

 

Partiamo dal Vs Lume, balzata tra le squadre del mese di novembre dopo un avvio di stagione sorprendente, analizzato così da Ngaingyo Nkuissi: “Stiamo affrontando il momento con tranquillità e serenità. Andiamo sul campo per divertirci, nonostante i risultati siano fantastici stiamo tenendo i piedi per terra. All'inizio non ci siamo fissati obiettivi precisi. Ora ogni avversaria ci affronta con uno spirito diverso. Se siamo in alto vuol dire cha abbiamo delle qualità e nascondersi non avrebbe senso. A questo punto dobbiamo provare a vincere il campionato. La nostra forza è l'umiltà, rispettiamo profondamente tutti e forse è proprio quello il nostro segreto”.

 

Passiamo al giocatore del mese: Marco Mattei del Rodengo Saiano. “A livello personale sono abbastanza contento di questo inizio stagione in cui ho realizzato 13 gol in 14 partite più la quaterna di Coppa. Spero di arrivare a 28 complessivi. Quanto alle prospettive della squadra penso che dopo il mercato fatto dalla società si debba puntare dritti al primo posto, anche se non dobbiamo sottovalutare avversarie forti come il Bienno, che ha pure un giocatore che mi ha impressionato come Morandini”.

 

Tra i migliori calciatori della provincia del mese di novembre figura anche Signorini del Collebeato, che si gode un “premio bello, inaspettato e importante, che arriva in un momento in cui sta girando tutto bene, sia per me sia per la squadra. Vogliamo arrivare ai play-off e provare a salire di categoria. Arrivare primi sarebbe ancora più bello. I miei compagni? Sono tutti giocatori di livello per la categoria, tra gli avversari ho ammirato Gatta, portiere del Ponte Zanano e Zanola, attaccante del Botticino. Sarà una seconda parte di stagione dura, ma ci sarà da divertirsi”.

 

Nelle nominations della categoria "giovani" brilla la stella nascente di Rolfi del Coccaglio: “Ricevere questo premio mi fa capire che sto migliorando come giocatore, ma è anche un riconoscimento per la squadra, che sta lavorando sodo e facendo sacrifici. Crediamo nell'obiettivo salvezza e daremo il massimo per raggiungerla al più presto. I miei pregi e difetti? Innanzitutto devo migliorare nel gioco di squadra. La mia dote principale invece è la capacità di essere al posto giusto nel momento giusto in area di rigore”.

 

Gioca nel Lumezzane Vgz, invece, Nicolò Bruno: “Per me essere scelto tra i migliori giovani bresciani del mese è una grande soddisfazione. Significa che sia io sia la squadra siamo sulla strada giusta. Ad inizio anno nessuno si aspettava questi risultati e questa continuità. Siamo un gruppo unito, di bravi ragazzi che si aiutano a vicenda e questo fa la differenza. Guardando a me stesso credo ci sia ancora molto da migliorare e so di dover lavorare molto in allenamento. Sono un giocatore fisico che deve crescere sotto tanti aspetti, restando sempre concentrato. Il primato in classifica? Sarebbe una grande soddisfazione, meritata da una società che sta lavorando al meglio”.

 

 

banner assicurazione bottom

transped foot