Puntata numero 14: Mirko Campo

Redazione
Un percorso importante nelle giovanili del Brescia, prima dell'approdo nel mondo dei grandi con Ciliverghe e CazzagoBornato.
 
A Ome infine si è consacrato come uno dei migliori terzini della categoria. Conosciamo meglio Mirko Campo:
 
Nome: Mirko
Cognome: Campo
Nato il: 07/09/1997
A: Brescia
Nazionalità: italiana
Residenza: Bornato (Bs)
Professione: idraulico
Altezza: 1.83 m
Peso: 70 kg
Piede: sinistro
Il momento dell'innamoramento: all'etá di 5 anni
Da bambino sognavo di: fare il calciatore
Il gesto tecnico preferito: sovrapposizione
Devo migliorare in: colpo di testa
Settore giovanile: Brescia Calcio
L'allenatore nel settore giovanile da cui ho imparato di più: Ivan Javorcic 
Esordio in prima squadra: 17 anni, con il Ciliverghe  
Carriera in prima squadra: due anni a Ciliverghe, Cazzagobornato, Ome
Primo gol “tra i grandi”: solo assist
Ruolo: terzino sinistro
Squadra del cuore: Milan
Il momento più bello da tifoso: Atene 2007, vittoria della Champions League 
Fonte di ispirazione: Kolarov
In campo assomiglio a: De Sciglio 
La canzone che mi carica prima della partita: Tesla
Scarpe da calcio che indossi: Adidas
Cena a lume di candela con: Serafino Furaforte
Piatto preferito: spiedo
La macchinata ideale: Giovanni Mangiarini, Luca Mandelli
La partita che non dimenticheró e perchè: Ome-Castel d'Ario, vittoria 2-1 e salvezza raggiunta all'ultima giornata
Il senatore bastonatore: Luca Mandelli
L'Identiquota che consiglio: Nicola Corradini
 

banner assicurazione bottom

bsnews