logo app store
logo google play
logo facebook
logo twitter
logo logo cbs cuore
  • Saliscendi

terzotempo evidenza

Premi   SALISCENDI
 

Saliscendi, dall'Eccellenza alla Seconda: Pedrocca, mai darla per finita. Grande Sellero. Prevalle e Vobarno chiudono con una delusione

ECCELLENZA   CHI SALE: PEDROCCA - Mai darli per finiti. Hanno energie infinite. Ancora una volta, quando sembrano in difficoltà, ribaltano la situazione. Tornano a un punto dai play off, squadra simpatia se ce n'è una   CHI SCENDE: CASTEGNATO - Al di là del cambio d'allenatore, che nel calcio spesso è una panacea provvisoria, preoccupa il crollo dopo l'inizio di eccellente livello in cui sembrava potesse tenere il passo delle prime. Invece l'involuzione è preoccupante, come la classifica. E in attacco segna solo Magnini   PROMOZIONE   CHI SALE: SELLERO - Straordinari, squadra bresciana rivelazione del girone d'andata. Con una rimonta magnifica, raggiunge il terzo posto nel girone D: ad oggi, sarebbero play off garantiti. Indistruttibili, gruppo granitico   CHI SCENDE: VOBARNO - Quanto successo nel post partita verrà valutato domani dal giudice sportivo. Noi analizziamo il dato numerico e le sue conseguenze in classifica. Avevano il telepass per andare al secondo posto e sperare ancora nella caccia al Rezzato, invece si rovinano da soli (o meglio, ci mettono del loro) e perdono a Desenzano. Dove, sino a domenica, erano passati tutti. Dopo una lunghissima striscia positiva, perdere ci sta. Non così.   PRIMA CATEGORIA   CHI SALE: PARK HOTEL - Sembravano sonnolenti e piazzano invece il poker che non ti aspetti a una Vighenzi in evidente flessione. Beneficiano degli altri risultati per pensare ancora alla zona play off, soprattutto si allontanano dalle sabbie mobili   CHI SCENDE: PREVALLE - Squadra sulla carta più forte dell'anno scorso, ma sta mancando il decollo e, di questo passo, faticherà a centrare i play off come lo scorso maggio. La sconfitta a Quinzano è inattesa e pesante, ora c'è un mese per invertire la rotta   SECONDA CATEGORIA   CHI SALE: CASTELMELLA - Un po' nell'ombra, con i riflettori su Montirone e Ghedi, ha messon fieno in cascina quando le luci erano puntate sulle altre. Ora, il primo posto del girone Fè realtà dopo il colpaccio al Alfianello. Il Montirone ha cambiato avversaria: sono loro, adesso, i nemici numero uno   CHI SCENDE: GABIANO - Uno strike al contrario. Perdono a Cadignano, vengono scavalcati in classifica e devono pure digerire il colpaccio della Nuova San Paolo a Montirone. Concludendo...restano ultimi da soli

Saliscendi, dall'Eccellenza alla Terza: come piace la nuova Orsa. Montorfano e Vighenzi, la stanchezza dei leader

ECCELLENZA   CHI SALE: ORSA - Rieccoli. Toccato il fondo, o quasi (la squadra non è realmente mai stata in zona pericolo), i sebini si rialzano. 7 punti in 3 partite, con le due vittorie ottenute in trasferta. Nuovo assetto offensivo, nuovi gol. Un bel cocktail   CHI SCENDE: VALLECAMONICA - Il gol di Barwuah davanti al fratello Balotelli (postilla: chi era presente al campo parla di un'esultanza quasi smodata, ma la sua squadra era sotto 2-3...) può segnare l'inizio di una nuova era per il 'Valle', ma le ultime due sconfitte esterne contro formazioni di livello quali Travagliato e Ciliverghe dimostrano che c'è ancora qualche gradino da scalare.   PROMOZIONE   CHI SALE: GHEDI - Come l'Orsa, 7 punti in 3 partite per voltare pagina e dare un calcio alla crisi. L'organico è di buon livello, la risalita può essere dietro l'angolo. E la panchina di mister Bresciani ora è al riparo da scricchiolii.   CHI SCENDE: GUSSAGO - Avanti 2-0 in casa a fine primo tempo, perde 4-2 con la Bedizzolese e questo basterebbe a farli andare dietro la lavagna. C'è dell'altro: la squadra, pur costruita per salvarsi, sta mancando quello step per arrivare all'altezza delle migliori. Eppure sembrava poterci stare...   PRIMA CATEGORIA   CHI SALE: RODENGO SAIANO - Grande prova di forza a Bienno, con un 4-0 devastante frutto delle prove di alcuni singoli sprecati per la categoria (Inverardi, Reculiani su tutti) a cui si aggiunto Slanzi, Top Player l'anno scorso di Calciobresciano e trascinatore del Palazzolo nella promozione in D. Non si nascondono. Vogliono vincere. E possono, devono, riuscirci.   CHI SCENDE: VIGHENZI - La crisi è arrivata. Per certi versi inaspettata, dopo 31 punti sui 33 disponibili, ma prima o poi doveva pur esserci un momento di flessione per gli invincibili. Che sono invece molto più umani di quanto si potesse pensare. Il solo punto nelle ultime 3 partite, quasi tutti scontri diretti, accendono la spia. La benzina latitava già da un po', anche a causa degli infortuni pesanti.   SECONDA CATEGORIA   CHI SALE: VILLANOVESE - La cura Zubani funziona. Eufemismo. Con il nuovo tecnico, la squadra ha iniziato un volo che solo la forza granitica del Valtrompia e la costanza del S.Andrea in piccola parte offuscano. In un altro girone, sarebbero già in lotta per il vertice. Qui, forse, no. Forse.   CHI SCENDE: MONTORFANO ROVATO - Grande campionato, sin qui. Eppure, con due giornate no, sta compromettendo una stagione di altissimo livello nel girone dal livello medio più alto. In questo momento, non è più la favorita per il primato. E la lotta per i primi cinque posti si sta allargando in modo esponenziale.   TERZA CATEGORIA   CHI SALE: VILLACLARENSE - Sono tornati. Vittoria perentoria a Bassano, sembrano ancora la squadra più pronta nel girone C. Il Gambara ci perdonerà.   CHI SCENDE: PAITONE - Che succede? In un girone pazzo, come il B, sembravano poter essere quelli con la testa a posto. Il crollo casalingo con il Poncarale è invece brusco e inatteso: in sette giorni, sprofondano da primi a quarti. Un brutto incubo.

Saliscendi, dall'Eccellenza alla Terza: dal Travagliato sino al Paratico, tutti i promossi e i bocciati

ECCELLENZA   CHI SALE: TRAVAGLIATO - Inarrestabili. Non è possibile sapere dove sarebbero ora con la cura Inversini sin da agosto. Di certo, sono tornati. E puntano in alto. Grumellese e Ciliverghe inizino a guardarsi le spalle.   CHI SCENDE: CASTEGNATO - Loro le spalle devono guardarsele per altri motivi. Appesi a Magnini, in evidente empasse societario, stanno facendo fatica nonostante un organico di discreto livello che potrebbe essere qualche punto più avanti. Ovvero quanto serve per togliersi dai guai.   PROMOZIONE   CHI SALE: CALCINATO - Bastano due vittorie a cambiare la vita. E loro le hanno ottenute, trascinate dal baby Melis sempre più scatenato. Per i play off ci sono anche loro, lo sanno tutti.   CHI SCENDE: RUDIANESE - Alla prova del nove, steccano male in casa con la Paullese e perdono il contatto con il podio. Non sono ancora squadra vera.   PRIMA CATEGORIA   CHI SALE: URAGO MELLA - In tre giorni, giocando una partita in meno, recupera 2 punti sulla Vighenzi e, soprattutto, intacca le certezze della capolista con un 3-0 che può dire molto. Con la forza del gruppo e dei nervi saldi, stanno facendo un grande campionato nell'anno, forse, meno atteso. Ancora imbattuti. Chapeau.   CHI SCENDE: PARK HOTEL - La gara con il Prevalle era il classico spartiacque della stagione. La Pendolina fallisce la prova di maturità, dimostrandosi non ancora pronta per le zone alte. Del resto è una neopromossa, il campionato resta positivo.   SECONDA CATEGORIA   CHI SALE: SOLLEONE - Con la politica dei piccoli passi, hanno raggiunto la vetta e ora potrebbero non lasciarla più. Sono i più completi nel girone E, attendono da tempo il grande salto. Potrebbe essere la volta buona...   CHI SCENDE: GHEDI - Autogol come quello di domenica, in casa contro l'Acquafredda, possono rovinare il campionato. La vetta è amara, se da condividere...   TERZA CATEGORIA   CHI SALE: CHIESANUOVA - Sfida della vita con il Paitone. La vincono, non senza faticare e pure contro pronostico. Non cadono, anzi salgono. Adesso altra gara di vertice contro il Mompiano, ma si candidano ad esserci sino alla fine.   CHI SCENDE: PARATICO - La rissa generale al fischio finale, contro lo Young Boys, non c'entra. Lì sono colpevoli tutti. Il campo dice che hanno perso 3-1, sono a -6 dal primo posto ora e costretti a un leggero ridimensionamento. La Seconda resta alla portata, ma può passare dagli spareggi.  

Saliscendi, dall'Eccellenza alla Terza: le due facce di Borgosatollo, la scalata del Vallecamonica

ECCELLENZA   CHI SALE: VALLECAMONICA - Una escalation continua. Solida in trasferta, dove non perde, sempre sicura in casa dove cerca di fare la differenza. E ci riesce. Il debutto di Enock fa parlare i giornali, ma qui c'è una squadra che ha preso l'ascensore.   CHI SCENDE: PEDROCCA - Capita. Dopo una grande prestazione, può arrivare la buccia di banana. In casa contro la Ghisalbese, i cerotti hanno la meglio sulla forza di volontà. Aggiungi un po' di sfortuna ed ecco la sconfitta. Non drammatica.   PROMOZIONE   CHI SALE: BEDIZZOLESE - Prima squadra a battere il Rezzato in questa stagione. Basta ed avanza per lo scettro di giornata, ma la ciliegina sulla torta è rappresentata dal salto triplo in classifica dove riaggancia la zona play off. Forse, nella giornata meno attesa.   CHI SCENDE: SELLERO - In strepitosa ascesa, ecco la batosta che non ti aspetti. Un 4-0 esterno, contro la non irresistibile Stezzanese, che torna a far parlare di salvezza. Anche se, almeno loro, di play off non avevano mai parlato.   PRIMA CATEGORIA   CHI SALE: REAL BORGOSATOLLO - La giornata perfetta. Il derby vinto in trasferta, un quinto posto acciuffato dopo una lunga rincorsa. Impossibile chiedere di più.   CHI SCENDE: BORGOSATOLLO - Crisi accertata. La sconfitta nella sfida più sentita evidenzia qualche problema, soprattutto in fase realizzativa, che nei primi due mesi era stato sormontato dalla qualità di un gruppo i cui ingranaggi erano oliati alla perfezione. Ora serve olio di gomito.   SECONDA CATEGORIA   CHI SALE: SAIANO - Passare a Ospitaletto è difficile per chiunque. La banda dei vecchietti, come si è ribattezzata su Facebook, piazza il colpaccio e ora è quinta. In un girone senza squadre ammazza campionato, una buona base di partenza per pensare ancora più in grande.   CHI SCENDE: NUOVA VALSABBIA - Brutto scivolone in casa con la Villanovese, che ora è solo a un punto. Manca sempre qualcosa per il definitivo salto di qualità, anche se il quarto posto - erano terzi - resta una solida base dopo 12 giornate.    TERZA CATEGORIA   CHI SALE: CORTEFRANCA - Sei gol alla Padernese, un ritmo da far paura nell'ultimo periodo. Sono tornati. E fanno paura a tutti.   CHI SCENDE: MOMPIANO - Loro invece si sono fermati sul più bello. Anche in casa contro il Real Valverde, arriva uno stop pesante. E dire che pure il Paitone ha smesso di correre. Ma ora davanti ne hanno due e il Chiesanuova li ha ripresi. La vita si fa difficile.

Saliscendi, dall'Eccellenza alla Terza: dal sogno Pedrocca all'incubo Passirano, promossi e bocciati dei dilettanti

ECCELLENZA   CHI SALE: PEDROCCA - Strepitosi. Battere il Ciliverghe non era riuscito a nessuno in campionato, per di più sul campo di Molinetto. Il gruppo fa la forza, mai come nel loro caso. E' forse però giunto anche il momento di dare meriti ad un mister come Gilberti e a veterani sempreverdi come Bacchiocchi o talenti sottovalutati come Della Monica.   CHI SCENDE: CILIVERGHE - In una settimana, dalla polvere agli altari. Prima o poi doveva capitare la sconfitta, ma l'aggancio portato dal Brusaporto la rende ancora più amara. Si ricomincia da capo. E dietro ora corrono...   PROMOZIONE   CHI SALE: VOBARNO - E sono cinque. Alla voce vittorie. La vera sorpresa era il loro rendimento altalenante in precedenza perché questo gruppo aveva dominato la Prima Categoria lo scorso campionato e resta di alto livello anche per la Promozione. Potevano essere l'anti Rezzato, ma sono ancora in perfetto orario per la corsa promozione.   CHI SCENDE: GHEDI - Cinque gol a Marmirolo sono tanti. Preoccupa di più, tuttavia, l'altalenanza tra segnali di risveglio e brusche ricadute. Non ci sono più le mezze stagioni, però...

Leggi tutto...

Saliscendi, dall'Eccellenza alla Terza: rinascita San Zeno, domenica da incubo per Navecortine e Rodengo

ECCELLENZA   CHI SALE: CILIVERGHE - Meglio di così, è davvero impossibile. Stravincono la sfida diretta a Brusaporto, sono solidi e non hanno ancora perso. Avevano pure delle assenze, hanno sopperito al meglio. Il campionato è lungo, ma siamo a un terzo del cammino e loro sembrano attrezzati...   CHI SCENDE: ORSA - Perdere a Sovere, pur con decisioni arbitrali sfavorevoli, è inaccettabile. Ed è il terzo ko consecutivo. Restiamo dell'avviso che questa squadra possa lottare per i play off, quindi l'eccezione alla regola è ora e non nell'ottimo campionato portato avanti sino a un mesetto fa. Si deve ripartire da lì   PROMOZIONE   CHI SALE: SELLERO - Come un diesel, ma arrivano sempre. Secondo campionato (acquisirono il titolo del Chiari), sin qui, di livello forse superiore alle attese. Partono a fari spenti, si salvano presto e provano ogni tanto pure a fare qualcosa di più. L'anno scorso andò così, vuoi vedere che si ripetono?   CHI SCENDE: NAVECORTINE - Euforia dopo il colpaccio a Concesio, squadra che sembrava incantare. La sconfitta in casa con il Rezzato ci sta, potrebbe essere tollerabile pure la sconfitta a Bedizzole. Ma non per 4-0...

Leggi tutto...

Saliscendi, dall'Eccellenza alla Terza: matricola terribile il Mairano, senza Bandera ancora più giù il Cadignano

ECCELLENZA   CHI SALE: RIGAMONTI NUVOLERA - Una vittoria, convincente, per spazzare le nubi. E' una squadra un po' narcisa, si specchia troppo. Ma quando accelera sa fare male. Bisogna solo tenere premuto il pedale...   CHI SCENDE: CASTEGNATO - Crisetta? Sfortuna? Chiamatela come volete. La squadra di Tarana non vince più, da potenziale terzo incomodo nella lotta Brusaporto-Ciliverghe ora si trova a un punto dai play out. Clima elettrico.   PROMOZIONE   CHI SALE: MAIRANO - Non chiamatela più matricola. Rivelazione sì. Partita tra lo scetticismo generale, incluso il nostro sia chiaro, è arrivata sino al terzo posto e non dà l'impressione di volersi scansare. Grande lavoro di mister Ziliani, tanti giocatori sottovalutati. In trasferta, nel frattempo, hanno vinto anche stavolta...   CHI SCENDE: DELLESEVEROLESE - Non riesce a dare continuità. Il successo di settimana scorsa a Bedizzole non viene bissato in casa, anzi con il Gussago arriva un ko amaro. Con una vittoria sarebbe stato terzo posto, invece ora è all'ottavo...

Leggi tutto...

Saliscendi, dall'Eccellenza alla Terza: il Vobarno torna a graffiare, il Barbariga non sa più vincere

ECCELLENZA CHI SALE: TRAVAGLIATO - Ha cambiato pagina. Battere la Grumellese è impresa ardua per tutti, le Furie Rosse ci riescono senza apparente fatica e iniziano, finalmente, a guardare verso l'alto sebbene la classifica inviti ancora alla prudenza. CHI SCENDE: PEDROCCA - Due sconfitte consecutive senza segnare. Parlare di crisi fa ridere, perché resta la sorpresa del campionato e deve convivere con l'assenza di Molinari. Domenica, però, bisogna cambiare marcia. PROMOZIONE CHI SALE: VOBARNO - Eccoli, non ci sbagliavamo allora quando li indicavamo tra le possibili alternative al Rezzato. Pensare alla vetta è impossibile, ipotizzare un loro inserimento in zona play off è quasi obbligatorio. Bravo mister Guerra a tenere dritta la rotta senza sbandare. CHI SCENDE: CALCINATO - Perdere a Rezzato ci sta, il problema è che non vincono da una vita. Resta una delle squadre più attrezzate, ma ora anche le altre si sono messe a correre. 3 punti nelle ultime 5 giornate sono pochini...

Leggi tutto...

Liceo-Calvesi

  • 1
  • 2
  • 1
  • 2