Promozione: Prevalle in risalita, cuore Calcinato, Saiano nel baratro

Redazione
Tempo di borsino per le squadre di Promozione. Diviso per ogni categoria, il nostro borsino analizza le dinamiche delle formazioni bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese,delusioni. Queste le nostre relative all'ultimo turno:
 
LA CONFERMA: Prevalle
 
Asola, Saiano, Montorfano. Tris vincente per i biancorossi, che con un filotto da nove punti riemergono dai bassifondi uscendo dalla zona playout. Le idee di Zobbio stanno evidentemente cominciando a entrare nella testa dei suoi ragazzi, che nella giornata di ieri hanno dimostrato di avere un'identità. In questa stagione forse solo contro il Montichiari il Prevalle aveva offerto una prestazione simile per intensità, ma anche sul piano del gioco e della qualità. Abbassare la guardia sarebbe un errore madornale, ma la strada intrapresa sembra quella giusta per mettersi al riparo e, perchè no, guardare verso l'alto.
 
LA SORPRESA: Calcinato
 
Derby abbastanza sentito e dove è successo davvero di tutto, alla fine riesce a spuntarla di misura il Calcinato, che accorcia in classifica e si riporta a -4 dalla salvezza diretta. Impensabile fino a qualche settimana fa, inoltre con i risultati di ieri i rossoblu scacciano in maniera quasi definitiva il rischio ultimo posto. E' servito tanto cuore, sono serviti almeno un paio di interventi miracolosi di Girelli in avvio, ma è una vittoria collettiva e di un gruppo che nonostante l'assenza di Paghera (stagione finita) sta trovando la forza per compattarsi. E' quello che serve per provare a mantenere la categoria
 
LA DELUSIONE: Saiano
 
Sembrano ormai spacciati i franciacortini. In pochi pensavano che l'approdo in Promozione potesse risultare così traumatico, anche perchè analizzando l'organico si intravedevano dei valori emersi ad esempio in Coppa, dove il Saiano è paradossalmente ancora in corsa, o a inizio campionato. Difficile adesso evitare l'ultimo posto, anche analizzando il ko di ieri contro la Vighenzi, dove il gol decisivo di Festoni è arrivato quasi a tempo scaduto con i gardesani in inferiorità numerica. L'ennesimo colpo davvero difficile da digerire. I dieci punti di distacco dal Calcinato penultimo sanno di sentenza.
 

stands

transped foot