Seconda: il Borgo va, il Solleone non tramonta, Ghedi in caduta libera

Redazione
Tempo di borsino per le squadre di Seconda Categoria. Diviso per ogni categoria, il nostro borsino analizza le dinamiche delle formazioni bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese,delusioni. Queste le nostre relative all'ultimo turno:
 
LA CONFERMA: Borgosatollo
 
Un solo passo falso, seppur pesante, nello scontro diretto con l'Atletico Dello. Per il resto percorso netto per i biancorossi, che in seguito ai risultati di domenica e alla vittoria sulla Virtus Manerbio hanno ritrovato il primato. Protagonista il solito Gnanzou, autore della doppietta decisiva, punto di riferimento di un reparto offensivo che vanta la miglior media gol della Seconda con la bellezza di 63 reti realizzate, quasi tre a partita. Tutto dipende da loro, anche se saranno presumibilmente decisivi gli altri due scontri diretti con i quali i Borgosatollo chiuderà il campionato. Nei confronti con le dirette concorrenti gli uomini di Romano per ora hanno zoppicato, l'unico limite di una macchina quasi perfetta.
 
LA SORPRESA: Solleone
 
Partita pazza, risultato quasi incredibile per il totale dei gol e la modalità con cui si è materializzato il risultato. Sotto 2-0 e 3-2, i franciacortini hanno avuto la forza di raggiungere la seconda forza del campionato trovando quasi in extremis il gol del definitivo 3-3. Un punto d'oro per la classifica, ma soprattutto per il morale dei gussaghesi che tornano a sperare con convinzione anche alla salvezza diretta. Il quartultimo posto dista solo tre punti e il Solleone ha anche una gara da recuperare (domani sera con la Voluntas Montichiari). Con l'atteggiamento di domenica tutto è possibile.
 
LA DELUSIONE: Ghedi
 
Continua il girone di ritorno disastroso dei bassaioli, che nella seconda parte di campionato “vantano” un rendimento a dir poco agghiacciante: una vittoria e otto sconfitte. Da squadra accreditata a un posto nei playoff a pericolante in lotta per non retrocedere il passo è stato breve, ma nessuno poteva immaginare che il Ghedi potesse incorrere in una crisi così profonda. Spicca il dato relativo ai gol incassati, troppi per sperare di ottenere risultati di rilievo, ma in generale è tutta la squadra a non girare. Domenica l'ennesimo ko, con il Ghedi di fatto mai in partita contro il Verolavecchia. Va ritrovata al più presto la voglia di lottare.
 

stands

transped foot