Promozione, il Borsino: Prevalle e Real Dor, sono vittorie pesanti. Il Montorfano è davvero nei guai

Redazione
Ripartono i campionati, ripartono i nostri Borsini. Divisi per ogni categoria, analizzano le dinamiche delle compagini bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese, delusioni. Queste le nostre relative alla giornata appena disputata:
 
LA CONFERMA: Prevalle
 
Quella contro lo Sporting Desenzano era una gara sentita, sia perchè si affrontavano due squadre di alta classifica sia per le vicende in sede di mercato estivo, in particolare con il caso Amassoka che sembrava destinato ai gardesani e si accasò invece a sorpresa in biancorosso. Il Prevalle è però in questo momento la squadra più in forma del campionato, in grado di conquistare il settimo risultato utile consecutivo (sei vittorie) anche contro una squadra di spessore come lo Sporting. Eroe di giornata proprio Amassoka, autore del secondo gol che si rivelerà poi decisivo. La compagine di mister Zobbio è ormai una realtà consolidata del girone, vedremo se avrà la forza per mantenere questo ritmo o riuscire addirittura a impensierire la regina Lumezzane Vgz. 
 
LA SORPRESA: Real Dor
 
Altra squadra che sta attraversando un ottimo momento di forma è quella cittadina, capace di espugnare con autorità il campo della Vighenzi. Vittoria maturata grazie a una doppietta di Contratti, che sembra tornato ai livelli della passata stagione, non va inoltre dimenticato che il Real Dor era reduce dall'impegno settimanale in Coppa contro la Pradalunghese (passaggio del turno ottenuto dopo una serie lunghissima di rigori). Insomma, i tre punti conquistati domenica certificano che la squadra di Filisetti sta vivendo un momento felice sotto vari aspetti e la classifica inizia a farsi davvero interessante. Per un posto tra le top ci sono anche loro.
 
LA DELUSIONE: Montorfano Rovato
 
Stagione che proprio non riesce a decollare per i franciacortini, sempre più arenati in fondo alla graduatoria. Nemmeno nello scontro diretto contro la Gavarnese il Montorfano ha ritrovato quel mordente e quel carattere che aveva caratterizzato lo scorso campionato. Ora il piatto piange e i rovatesi sono desolatamente ultimi con soli tre punti ottenuti in nove partite, una media che se confermata significherebbe retrocessione pressochè certa. A quasi un terzo del percorso, le occasioni per svoltare sono sempre meno.
 

banner assicurazione bottom

transped foot