Bedizzolese e Breno, per fortuna ci siete voi. Vobarno, che fatica in zona gol

Redazione
Categoria per categoria, ecco i nostri Borsini. Divisi per ogni categoria, analizzano le dinamiche delle compagini bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese, delusioni. Queste le nostre relative alla giornata appena disputata:
 
LA CONFERMA: Bedizzolese
 
Dobbiamo ripeterci ancora una volta, ma i granata rappresentano una delle più belle realtà del girone d'andata per quanto riguarda le compagini bresciane. La vittoria sul campo della capolista Vertovese, reduce da cinque successi consecutivi, è il chiaro segnale che questa Bedizzolese non può assolutamente accontentarsi. La compagine di Valotti, senza dubbio tra gli allenatori rivelazione del campionato, rafforza il quarto posto e si porta a -4 dalla vetta, occupata dal Brusaporto. E il calendario adesso è in leggera discesa, con due impegni su tre in casa e la trasferta alla portata contro la Virtus Garda Grumellese. Per una chiusura di anno solare con il botto.
 
LA SORPRESA: Breno
 
Non era facile risollevarsi con il fardello di tre sconfitte consecutive sulle spalle e infatti i camuni hanno faticato nella trasferta ostica di Casazza, compagine rognosa soprattutto tra le mura amiche. Quando la contesa sembrava destinata allo 0-0, è però arrivato il guizzo finale diventato a inizio campionato il marchio di fabbrica dei granata: grande giocata di O'Neal, Masperi puntuale a ricevere in area, gol del vantaggio e tutti a casa. Una vittoria che vale oro e si spera avrà il potere di compattare ulteriormente tutto l'ambiente, una vittoria che permette tra l'altro di recuperare tre punti sulla Vertovese. Il Breno è ripartito.
 
LA DELUSIONE: Vobarno
 
Lo 0-0 contro il Ghedi è un po' l'emblema di questa prima parte di stagione, dove i valsabbini si difendono bene, lottano, ma fanno una fatica enorme nel creare occasioni da gol. Quantomeno il punto ottenuto contro i bassaioli interrompe la miniserie di due sconfitte consecutive, ma non può bastare per sistemare una classifica che rimane piuttosto malinconica. Il Vobarno, se escludiamo il pareggio per 2-2 contro il Telgate alla prima partita, viaggia alla media di una rete segnata ogni due partite. Vedremo se il mercato invernale aiuterà a risolvere il problema realizzativo.
 
 

banner assicurazione bottom

transped foot