Prima Categoria: il Gavardo non demorde, squillo Chiari

Redazione
Categoria per categoria, ecco i nostri Borsini. Divisi per ogni categoria, analizzano le dinamiche delle compagini bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese, delusioni. Queste le nostre relative alla giornata appena disputata:
 
LA CONFERMA: Gavardo
 
Zitti zitti i gialloneri si stanno confermando su alti livelli, con la vittoria casalinga contro il Valtrompia maturata in extremis e valida per il settimo risultato utile consecutivo. Insieme al Lodrino, il Gavardo continua a guardare tutti dall'alto, forte di una solidità collettiva che rappresenta la principale caratteristica della compagine di mister Bussi. In tutto il campionato, solo in due occasioni il Gavardo ha incassato più di una rete, a Rodengo e Cellatica, che curiosamente sono anche le uniche in cui Biancospino e compagni ne hanno segnate almeno due. La concorrenza è spietata, ma bisognerà fare i conti anche con loro.
 
LA SORPRESA: Chiari
 
Reazione di carattere da parte dei nerazzurri, che ritrovano il successo e recuperano terreno sulle dirette concorrenti in chiave salvezza. Il successo mancava addirittura dalla quinta giornata, ecco perchè il pirotecnico 3-2 rifilato al Sarnico rappresenta una vera e propria boccata di ossigeno. Mattatore assoluto Bigatti, autore di una tripletta. Adesso per il Chiari l'obbiettivo diventa trovare continuità, a partire dallo scontro diretto in casa contro il Gorlago previsto per domenica. Una sfida delicatissima da non fallire.
 
Come delusione avevamo indicato la Nuova Valsabbia, ma in casa gialloverde ora la testa non è certo alla serie di risultati negativi. La scomparsa di Scaramella sarà difficile da digerire, ma siamo certi che Livio anche da lassù saprà guidare i suoi ragazzi.
 

banner assicurazione bottom

transped foot