Promozione: sprint Ome, rinascita Montorfano, il Lumezzane Vgz zoppica in casa

Redazione
Categoria per categoria, ecco i nostri Borsini. Divisi per ogni categoria, analizzano le dinamiche delle compagini bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese, delusioni. Queste le nostre relative alla giornata appena disputata:
 
 
LA CONFERMA:  Ome
 
In netta risalita i franciacortini, che grazie ai recenti risultati sono usciti dall'anonimato di metà classifica e si trovano ora a ridosso della zona playoff. I successi casalinghi contro la Castellana e la Vighenzi, uniti al pareggio in trasferta da non buttare a Casalromano, hanno permesso di costruire una sorta di miniciclo molto positivo e di ritrovare consapevolezza e fiducia. Servirà comunque maggiore continuità per provare ad alzare l'asticella, domenica in tal senso l'Ome sarà atteso da una sorta di prova del nove: fare punti anche a Prevalle significherebbe chiudere l'anno solare nel migliore dei modi e guardare con ancora più ottimismo al 2019.
 
LA SORPRESA: Montorfano Rovato
 
Aria nuova in quel di Rovato, dove il periodo buio di inizio stagione sembra ormai alle spalle. Anzi, sta crescendo un vero e proprio entusiasmo dovuto alle ultime confortanti prestazioni e agli innesti di mercato: l'insieme di queste due componenti ha dato vita alla grande prova offerta contro il Romanengo, firmata 5-1 e suggellata dalle doppiette dei nuovi arrivati Frassine e Corradini. Con i tre punti conquistati domenica, il Montorfano Rovato del nuovo mister Garbelli ha tra l'altro superato in classifica il Fornovo e di conseguenza abbandonato l'ultimo posto. Obbiettivo salvezza alla portata.
 
LA DELUSIONE: Lumezzane Vgz
 
Una sconfitta pirotecnica, una vittoria di misura, un pareggio a reti bianche. Quattro punti nelle ultime tre partite al “Saleri”, non certo una media da primissimi posti. Il Lumezzane Vgz sta riscontrando qualche problema tra le mura amiche, con lo storico impianto valgobbino passato almeno per il momento da fortino a fortezza non così inviolabile. Quantomeno lo 0-0 contro lo Sporting Club rappresenta oltre al primo pareggio casalingo anche la prima occasione in cui la compagine di Inverardi mantiene la porta inviolata in casa. Recuperando gli infortunati e aspettando i legittimi tempi di inserimento dei nuovi arrivati (Crescini firmerà a breve...), il Lumezzane vanta comunque il miglior organico della categoria. Domenica a Desenzano altra occasione per dimostrarlo nel big match di giornata.
 

banner assicurazione bottom

bsnews