Seconda Categoria: a Travagliato e Carpenedolo si sogna con le matricole terribili. Le Rondinelle sprofondano

Redazione
Categoria per categoria, ecco i nostri Borsini. Divisi per ogni categoria, analizzano le dinamiche delle compagini bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese, delusioni. Queste le nostre relative alla giornata appena disputata:
 
LA CONFERMA: Atletico Carpenedolo
 
I giochi nel girone E sono ancora aperti e il merito principale è sicuramente quello dell'Atletico, capace di espugnare il campo del Vs Lume e infliggere ai valgobbini un brutto colpo per la classifica, ma soprattutto per il morale. Prestazione spumeggiante quella offerta dai ragazzi di Esposito, che al termine di una sfida pirotecnica hanno avuto la meglio per 4-2, ennesima dimostrazione del grande potenziale offensivo di questo Atletico, ora a quattro lunghezze di margine dalla capolista. Niente male per una neopromossa.
 
LA SORPRESA: Virtus Aurora Travagliato
 
Discorso simile anche nel girone D, dove la supremazia dell'Ospitaletto non è più cosi ferma. A mettere i bastoni tra le ruote la Virtus Aurora Travagliato, che chiude l'anno nei migliori dei modi e rimane seria accreditata anche al primo posto finale. La concorrenza è spietata, con lo stesso Ospitaletto e il forte Pian Camuno ancora favoriti, ma mister Borgo Palazzo sta creando una forte identità a una squadra che sul piano dei nomi ha poco da invidiare alle altre, senza dimenticare che anche la Virtus Aurora è una neopromossa. I biancorossi hanno peró dimostrato sul campo che puntare in alto è lecito.
 
LA DELUSIONE: Virtus Rondinelle
 
Non decolla invece il campionato di un'altra Virtus, che anche nello scontro salvezza con l'Odolo non inverte il trend negativo dell'ultimo periodo. Le sconfitte consecutive sono cinque, le ultime due davvero pesanti con i sei gol incassati dall'Atletico Carpenedolo e i cinque in casa con i valsabbini, numeri troppo negativi per provare a evitare un ultimo posto che ad oggi, considerando anche la crescita del Sirmione Rovizza, sembra difficile da evitare. C'è tutto un girone di ritorno per evitarlo.
 

banner assicurazione bottom

bsnews